Magazine Talenti

# 9 #

Da Miwako
Eravamo in tram, Mr. Gorgeous ed io. Appena superato Hakaniemi. Ero lì da abbastanza tempo perché i pensieri sgorgassero automaticamente in inglese. Mica come all'inizio, quando con accento maccheronico ma nemmeno poi tanto, chiedevo ad Alina se avesse visto quella cosa a forma di U con una gamba nel mezzo che si usa per mangiare, quella viola che mi portavo all'università.
Era di Maggio quando stavamo sul tram, a parlare delle parole. Una lingua che non è quella madre per nessuno degli interlocutori lascia ampio margine a fraintendimenti, generalizzazioni, incomprensioni. O forse lascia che esca solo l'essenziale, non una parola in più.Love. Ne dici una e hai detto tutto. Amici, partner, familiari, animali. Quant'è riduttiva la lingua inglese, pensavo fino alla quarta fermata.Le porte del veicolo tintinnano quasi sopite, nell'aria satura di primavera. Anche nel mio cervello suona un campanello. Mentre parlo, mentre sento le parole uscirmi con una facilità di cui tuttora mi stupisco, mi si accende la lucina della comprensione.Capire una lingua non significa solo sapere che forchetta si dice, banalmente, fork. E nemmeno si limita alla sorriso istantaneo che ti si piazza in piena faccia quando qualcuno ti dice "you came totally out of the blue". Capire una lingua è soprattutto capire il valore delle parole.
Come quando il Ragazzo Con Gli Occhiali mi raccontava del suo Portogallo, e del Fado, musica dell'anima che designa un sentimento talmente ampio da non poter essere pienamente comprensibile in nessun'altra lingua, in nessun altro Paese.Fado è il destino, l'amore, l'ineluttabilità delle cose, ma anche la tristezza, l'amor patrio, lo scrivere la propria storia.
"Maybe there's only one way to say LOVE because it doesn't matter who and how, it's just LOVE. Period.", gli dico mentre cigoliamo in una larga curva che fa la corte ad un'insenatura di Baltico, cobalto quasi più del cielo.Magari c'è solo un modo per dire AMORE perché non importa chi e come, è sempre e solo AMORE. Punto.
Qana, si chiama la neve in eschimese. Solo mentre cade, però; altrimenti è Aput quando è al suolo; Piqairpoq quando si accumula. Chissà cosa significa capire realmente il peso di una tale distinzione.
La neve che cade, si stende al suolo, si accumula.Avrà a che fare col divenire della vita, la neve che cade sotto gli occhi degli eschimesi?
Buonanotte D. D come il tuo nome, D come domani, D come divenire. D come i dieci giorni che mancano.Si chiude una porta e si apre un buco nell'ozono.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • I film in marzo al cinema

    film marzo cinema

    L’offerta è ancora ricchissima e fortunatamente permangono nelle sale anche gli ottimi film che erano usciti in gennaio. Affrettatevi perché presto Tarantino,... Leggere il seguito

    Da  Lundici
    CINEMA, CULTURA, OPINIONI, TALENTI
  • Come un bacio in fronte

    "Noi siamo qui, appesi come quadri", mi scrive, alla fine di una mail, una persona a cui tengo.Come una ferita intorno al dito, di quelle esangui ma dolorose. Leggere il seguito

    Da  Miwako
    TALENTI
  • Recensione: Oltre le colline (2012)

    Recensione: Oltre colline (2012)

    Facciamo un esperimento. Voglio provare, per una volta, a fare una recensione di un film. Finora sono uscita una sola volta dai "binari" di Pensierospensierato... Leggere il seguito

    Da  Pensierospensierato
    CURIOSITÀ, TALENTI
  • The Back(Stage)

    Back(Stage)

    Eccomi alla mia prima sfilata moda donna, al mio primo back stage: Fisico by Cristina Ferrari. é stata una bellissima esperienza. Leggere il seguito

    Da  Mavironchi
    DIARIO PERSONALE, FOTOGRAFIA, TALENTI
  • Baby Blues di Alina Marazzi

    Baby Blues Alina Marazzi

    In Largo Saluzzo at San Salvario, fascinating neighbourhood in Torino, they are now playing Baby Blues by Alina Marazzi with Charlotte Rampling (sit on the benc... Leggere il seguito

    Da  Ikol22
    FOTOGRAFIA, LIFESTYLE, TALENTI
  • Buon compleanno a........

    Buon compleanno a........

    Tomaso - Alina - Cavaliere oscuro del web OGGI COMPIONO GLI ANNI! TANTI CARI AUGURI, AMICI CARISSIMI DA ME E DA TUTTI COLORO CHE, PASSANDO DI QUA, PARTECIPERANN... Leggere il seguito

    Da  Paola50
    TALENTI

Dossier Paperblog

Magazine