Magazine

A pieni nudi + pediluvio

Creato il 23 agosto 2012 da Mente Libera

http://a4.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash3/599949_441495242561369_841906649_n.jpg

-

CAMMINARE SCALZI, SENZA SCARPE,  FAVORISCE IL VOSTRO BENESSERE

-

-

-

PEDILUVIO

Liberarsi di tutte le tensioni ogni sera

-

pediluvio al fiume
Una delle migliori tecniche per liberarsi dalle tensioni ogni sera è il pediluvio. Il pediluvio è una tecnica usata dai tempi dei tempi e decisamente molto efficace!
Fare il pediluvio la sera è decisamente liberatorio e ci permette di andare a letto più leggeri e più sereni; tuttavia niente ci vieta di farlo in qualsiasi momento della giornata, non appena ne sentiamo il bisogno.
A casa dobbiamo senza dubbio adattarci e usare una bacinella; ma sicuramente il miglior modo di scaricare le tensioni tramite questo trattamento è quando andiamo al mare, al lago o al fiume e l’efficacia sarà ancor più sentita, in quanto la capacità di assorbire le nostre tensioni da parte di questi vasti bacini d’acqua (e quindi da parte della Madre Terra) è praticamente infinita.
Sicuramente molti di voi avranno già sperimentato il benessere e la leggerezza che si prova nell’immergersi nel mare, o nel lago, o in un fiume; aggiungendo a questo toccasana anche la meditazione, l’effetto sarà di certo ancora più intenso.

Preparazione

Per prima cosa prepariamo gli elementi di cui abbiamo bisogno:

  1. una bacinella piena d’acqua (in modo che l’acqua arrivi a coprire le caviglie)

  2. una manciata di sale da cucina (grosso o fino)

  3. una caraffa o bottiglia d’acqua corrente pulita

  4. un asciugamano per asciugare i piedi.

Cerchiamo di dedicare una bacinella (una di plastica va benissimo) solo per il pediluvio. Quando abbiamo finito,  versiamo l’acqua nel WC e sciacquiamola bene, in modo di eliminare ogni residuo di sale.

-

tratto da http://www.sahajayogabenessere.com/liberarsi-di-tutte-le-tensioni-ogni-sera-il-pediluvio/comment-page-1/#comment-1851


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :