Magazine Politica

A proposito di falsi attentati

Creato il 29 dicembre 2010 da Zaxster @samueleblogzero

Ha iniziato a parlarne anche “Il Giornale”, quindi ormai lo si può dare ormai per certo, l’attentato contro il direttore di Libero Maurizio Belpietro del 1 ottobre era un totale falso.

A proposito di falsi attentati

1 ottobre: tutti gridano all'attentat

L’articolo contro l’attuale direttore di “Libero” e il suo caposcorta, datato 28 dicembre, si intitola “Agguato a Belpietro, i dubbi degli inquirenti, il caposcorta verso l’incriminazione” e lo potete leggere cliccando qui.

Riassumento, il Giornale parla di attentato bufala organizzato dal caposcorta (forse troppo stressato!)… tante incongruenze, totale mancanza di prove e filmati delle decine di telecamere, nessuna via di uscita agibile per il fantomatico attentatore, sparito nel nulla come in un film… tra i magistrati e anche tra i poliziotti circola il convincimento che l’agente di tutela di Belpietro si sia inventato tutto.

Nel frattempo, Belpietro ha potuto sparlare per mesi e “vantare” la sua situazione di pericolo come una medaglia al valore, che solo i giornalisti “scomodi” possono avere.

Per questo motivo, ricordiamo i titoli di “Libero” di quei giorni.
E ridiamo per non piangere:

A proposito di falsi attentati

1 ottobre: "Attenti all'odio"? Ridicoli

A proposito di falsi attentati

2 ottobre: siamo al limite del ridicolo

A proposito di falsi attentati

8 ottobre: ecco, superato il ridicolo, ampiamente

“Scusate se sono vivo”, aveva titolato Libero pochi giorni dopo il presunto attentato, non appena qualche giornalista un po’ più furbo e onesto aveva iniziato a scrivere dei dubbi sul falso attentato alla vita di Belpietro.

Anzi, peggio ancora, Belpietro aveva trovato il tempo di paragonarsi a Saviano, scrivendo che “Io come Saviano sono un recluso per quello che scrivo”… e non dimentichiamoci come Libero abbia poi cavalcato per settimane quest’attentato buttando la colpa sui soliti “mandanti morali”, cioè naturalmente il popolo viola, la sinistra, Di Pietro.

Ora lentamente la verità sta venendo a galla, peccato che nel frattempo Belpietro si sia martirizzato in diretta tv davanti a milioni di italiani, presenziando da Vespa e a Matrix, piangnucolando intervistato da tutti i quotidiani e settimanali più in voga.

Leggiamo i titoli di Libero di quei giorni per ricordarci di quanto sia facile manipolare l’informazione e la testa degli italiani partendo da un evento completamente inventato.

Link giornalettismo
Link ultimenotizie

«Io come Saviano. Sono un recluso per quello che scrivo». Il direttore di «Libero»: la mia scorta sempre con me.


Samuele su B-log(0), 2010. | Permalink | Nessun commento | Aggiungi a del.icio.us


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Le batoste non servono a Silvio. Le vittorie a Grillo

    batoste servono Silvio. vittorie Grillo

    In Italia le batoste elettorali non servono. Veramente non serve neppure essere accusati di concussione, truffa, evasione fiscale, falso in bilancio,... Leggere il seguito

    Da  Massimoconsorti
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Nebbie a Milano.

    Certe notizie sono difficili da commentare, anche perché è troppo facile lasciarsi trasportare dalla propria passione o dalle proprie idee, cosa che agisce... Leggere il seguito

    Da  Enricobo2
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • A destra, a sinistra o in entrambe le direzioni

    destra, sinistra entrambe direzioni

    Non è una domanda politica riferita al PD.Anche se sarebbe legittima, diciamolo, dato che il PD si dichiara di sinistra, cerca capi del governo a destra e... Leggere il seguito

    Da  Vidi
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Intervista a Michele Pivetti

    Intervista Michele Pivetti

    L’avvocato palermitano Michele Pivetti, coordinatore provinciale dei Club della Libertà, è stato di recente anche nominato consigliere nazionale... Leggere il seguito

    Da  Waltergianno
    INFORMAZIONE REGIONALE, POLITICA, SOCIETÀ
  • Il presidente cinese a Nizza!

    presidente cinese Nizza!

    “VOGLIO VEDERE LA COTE D'AZUR”, aveva detto Hu Jintao, e Sarko lo ha accontentato. Certo, Nizza non è una Città Proibita. Anzi, è aperta a tutti e più gente... Leggere il seguito

    Da  Dragor
    POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ
  • a volte ritornano

    volte ritornano

    No.Questo come sindaco di Torino se lo possono tenere. Finche' il PD proporra' candidati come questo Finche' non avra' il coraggio di fare proposte realmente... Leggere il seguito

    Da  Ilpatu
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Intervista a Doriana Ribaudo (Pid)

    Intervista Doriana Ribaudo (Pid)

    A Palermo si è svolta di recente la prima manifestazione in città dei Popolari per l’Italia di Domani ed abbiamo chiesto a Doriana Ribaudo, capogruppo al Comune... Leggere il seguito

    Da  Waltergianno
    INFORMAZIONE REGIONALE, POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ

Dossier Paperblog

Magazines