Magazine Cultura

Accademia Labronica

Creato il 04 aprile 2013 da Patrizia Poli @tartina

accademia-labronicada Livorno Magazine

di Patrizia Poli

La nostra Biblioteca Labronica, intitolata a Francesco Domenico Guerrazzi, è la  principale collezione pubblica di Livorno, in cui sono conservati autografi e manoscritti di Leopardi, Galilei, Foscolo, D’Annunzio, una edizione dell’Encyclopedie stampata nella nostra città, e più di seicento volumi pubblicati a Livorno fra il 1644 e il 1900.

Essa deriva dall’ Accademia Labronica fondata da Giuseppe Vivoli nel 1816, con l’appoggio del Granduca Ferdinando III di Lorena,  rifinita negli statuti del 1837.

L’Accademia aveva lo scopo “di promuovere in Patria il gusto e la cultura delle Scienze, delle Lettere e delle Arti”, nelle adunanze dei membri si poteva scrivere “a libera scelta sopra qualsivoglia elemento” senza però entrare nel merito della religione o della politica.

I soci costituirono una biblioteca e scrissero gli Atti dell’Accademia. Il primo presidente fu Pietro Parenti e il primo segretario Francesco Pistolesi. Alla metà dell’ottocento la biblioteca constava già di settemila volumi messi a disposizione del pubblico nel 1843 e poi donati al Comune nel 1852.

Ebbe fra i suoi membri molti cittadini illustri da Angelica Palli a Enrico Mayer.

Cessò la sua attività nell’ultimo decennio del XIX° sec.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazine