Magazine Cultura

Addio ad Earl “three-finger banjo picking” Scruggs!

Creato il 29 marzo 2012 da Godblesscountry @massimoannibale

Addio ad Earl “three-finger banjo picking” Scruggs!Aveva reso popolare e perfezionato al massimo il cosiddetto “three-finger banjo picking”, vale a dire la tecnica di pizzicare con tre dite le corde di quello strumento in un vorticoso movimento davvero di difficile esecuzione ma di resa così musicalmente entusiasmante. Senza dimenticare che aveva fatto parte nientemeno che della band di Bill Monroe (il padre del bluegrass) prima e del duo Flatt & Scruggs dopo, rappresentando il momento della nascita di un movimento bluegrass che di lì al ventesimo secolo sarebbe andato a crescere inarrestabile.
Earl Eugene Scruggs, probabilmente il suonatore di banjo, ci ha lasciati ieri all’età di 88 anni, morto per cause naturali in un ospedale di Nashville. Era nato a Flint Hill, in Nord Carolina, il 6 gennaio 1924. A 21 anni si era unito ai Blue Grass Boys, la band di Bill Monroe, ma tre anni più tardi insieme a Lester Flatt (ex degli stessi Blue Grass Boys, venuto a mancare nel 1979) aveva fondato un duo dal nome Foggy Mountain Boys. Più tardi questo duo sarebbe stato conosciuto con il nome di Flatt & Scruggs e avrebbe suonato fino al 1969, anno del loro scioglimento artistico dovuto a contrastanti idee su come interpretare il loro bluegrass (rimanere più fedeli alla tradizione, come voleva Flatt, o dare più spazio alla sperimentazione come auspicato da Scruggs) . Uno dei loro più famosi successi risulterà essere “The Ballad of Jed Clampett”. Nel 1969, l’anno della rottura, vinsero un Grammy per la versione strumentale di “Foggy Mountain Breakdown” di Scruggs e quello stesso anno Scruggs fondò gli Earl Scruggs Revue, al cui internò diede spazio ai suoi figli. Nel 1985 Flatt & Scruggs furono eletti membri della Country Music Hall of Fame.
Addio ad Earl “three-finger banjo picking” Scruggs!Scruggs continuò a incidere dischi e a suonare per il resto della sua esistenza. Vinse  un secondo Grammy nel 2001 per “Foggy Mountain Breakdown”. Nel  brano Steve Martin esegue un assolo con un secondo banjo. Mentre Vince Gill ed Albert Lee lo eseguono alla chitarra elettrica, Paul Shaffer al pianoforte, Leon Russell all’organo e Marty Stuart al mandolino. A partire da quell’anno Scruggs si esibì di rado dal vivo, soprattutto a causa delle sue fragili condizioni di salute. Nel 1996 ebbe un attacco di cuore durante la degenza post-operatoria per un intervento di sostituzione di un femore. Era stato ricoverato anche l’anno scorso, dopo un paio di apparizioni tra il 2010 ed il 2011 con i suoi figli, e le sue condizioni apparivano buone.
Nel 2001 aveva realizzato il cd “Earl Scruggs and Friends”, il suo primo album dopo un decennio di silenzio discografico: in 12 brani ha collaborato con un impressionante stuolo di musicisti/cantanti suoi ammiratori, da Elton John a Dwight Yoakam, da Travis Tritt a Sting, da Melissa Etheridge a Vince Gill, da John Fogerty a Don Henley, da Johnny Cash allo stesso Steve Martin.
Una stella sulla Hollywood Walk of Fame di Los Angeles lo ricorda imperituramente dal 13 febbraio 2003. Lascia i suoi due figli, Randy e Gary (la moglie Louise era scomparsa sei anni fa).
Riposa in pace, Mr. Scruggs!
M.A.
(Foto: AP e Getty Images)

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Addio a Zanzotto

    Addio Zanzotto

    Andrea Zanzotto1921 - 2011Esistere Psichicamente Da questa artificiosa terra-carne esili acuminati sensi e sussulti e silenzi, da questa bava di vicende - Soli... Leggere il seguito

    Da  Sogniebisogni
    ATTUALITÀ, CULTURA, POESIE
  • Addio SuperSic.

    Addio SuperSic.

    Purtroppo accade in un solo momento ciò che non vorremmo accadesse mai. Il dolore della famiglia Simoncelli e degli amici tutti è anche il nostro. Nei nostri... Leggere il seguito

    Da  ////
    CINEMA, CULTURA
  • Addio all’Enpals

    Addio all’Enpals

    Fra i molti provvedimenti della bozza di manovra economica presentata dal Governo Monti, c’è anche la cancellazione dell’Enpals, l’ente di previdenza dei... Leggere il seguito

    Da  Nonzittitelarte
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • Addio a Penny Jordan

    Addio Penny Jordan

    Girando per il web ho avuto una spiacevole notizia, Penny Jordan, autrice di più di duecento romanzi (dei quali ha venduto oltre settanta milioni di copie) è... Leggere il seguito

    Da  Arychan
    CULTURA, LIBRI
  • Addio Luisito

    Addio Luisito

    Si è spento giovedì scorso all’età di 85 anni lo scrittore Luisito Bianchi, autore del prezioso capolavoro La messa dell’uomo disarmato e di altre opere... Leggere il seguito

    Da  L'Immagine Allo Specchio
    CULTURA
  • Addio a Giancarlo Bigazzi

    La notizia mi ha colto impreparato. Avevo giusto un vuoto di idee per riempire queste pagine oggi ed invece un motivo, un triste motivo, l'ho trovato: se n'è... Leggere il seguito

    Da  Carlo_lock
    CULTURA
  • Addio a Whitney Houston

    Addio Whitney Houston

    Articolo da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto Los Angeles - Lutto nel mondo della musica internazionale: nel pomeriggio di ieri, è infatti scomparsa... Leggere il seguito

    Da  Cavaliereoscurodelweb
    CULTURA, SOCIETÀ