Magazine I nostri amici animali

Addio Coguaro, ufficialmente estinto.

Da Calcifer
Addio Coguaro, ufficialmente estinto.Dal 1973, lo Us Fish & Wildlife Service ha dichiarato il Coguaro dell'est, chiamato anche gatto fantasma, una specie in via d'estinzione. Non si riusciva più ad avvistarlo in natura dal 1938 anno in cui in Quebec ne fu catturato un esemplare. Inoltre non si riusciva più nemmeno a trovare le sue tracce in natura. Il 2 marzo di quest'anno l'ente americano ha dichiarato il coguaro dell'est ufficialmente estinto. Personalmente sapere che un animale nobile e bellissimo come questo gattone schivo e silenzioso non esista più sulla faccia di questa terra mi riempie di una grande tristezza. Non è un singolo animale ad essere andato via, ma un intera specie, una forma di vita evoluta, intelligente e senziente non esite più, non esisterà mai più. Certo si può benissimo argomentare che ciò rientra nella "legge dell'evoluzione" quelli che non si adattano non ce la fanno e si estinguono, ma nella scomparsa del felino più grande del nord america la natura c'entra davvero poco. All'epoca dei coloni europei il coguaro era diffusissimo e in poco più di tre secoli è stato stroncato dalla stessa ignoranza e rapacità che ha decimato lupi e bisonti. Ma questa brutta notizia non è la sola. Secondo uno studio condotto dalla UC Berkeley da Anthony Barnosky e colleghi, pubblicato nel 2009 sulla rivista Nature, ci sono segnali che stiamo per entrare nella sesta grande estinzione di massa delle specie di questo pianeta
Negli ultimi 540 milioni di anni ci sono state 5 grandi estinzioni di massa:
  • Ordoviciano (443 milioni di anni fa, l’86% di specie estinte);
  • Devoniano (359 milioni di anni fa, il 75% di specie estinte);
  • Permiano (251 milioni di anni fa, il 96% di specie estinte);
  • Triassico (200 milioni di anni fa, l’80% di specie estinte);
  • Cretaceo (65 milioni di anni fa, il 76% di specie estinte).
I fattori che hanno scatenato queste estinzioni sono stati molteplici e vari, da cambiamenti climatici insoliti a cambiamenti della composizione atmosferica, ad eventi catastrofici, come l'impatto di grandi meteoriti sulla terra.
Queste cinque grandi estinzioni non sono state causate ovviamente da influenze umane, ma gli autori dello studio hanno scoperto che, nel corso degli ultimi mille anni, il tasso medio di estinzione è stato di dieci volte maggiore del tasso di estinzione naturale notato dai reperti fossili, e recentemente ha raggiunto livelli quasi 400 volte più veloci rispetto al tasso medio di estinzione naturale. Secondo loro le estinzioni degli ultimi 500 anni si sono verificate almeno alla stessa velocità delle estinzioni che hanno scatenato i Big Five. Se questo trend dovesse perdurare e tutte le specie oggi dichiarate a rischio dovessero estinguersi assisteremmo alla sesta grande estinzione di massa nel giro di 300 anni; i nostri pronipoti e i loro figli non vedranno mai molte delle specie che oggi abitano questo pianeta insieme a noi e la colpa sarà prevalentemente nostra. Non è ancora tutto perduto, c'è ancora lo spazio di manovra per invertire la rotta, basta - e non è affatto facile - fare la pace con il nostro pianeta, la nostra grande madre Gaia che ci ha dato la vita e ci ospita. Credo che questa non sia affatto un'utopia, ed in fondo ha molto a che fare con la ricerca della felicità, con la ricerca della vita in quel giardino primario in armonia con tutte le cose che la religione chiama Eden.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Addio fedele compagna!

    Addio fedele compagna!

    Dopo 13 anni di onorato servizio e ben 157 mila chilometri, ieri ho portato a rottamare la ormai vecchia 500 Young. Che in pratica era identificata come nuova... Leggere il seguito

    Da  Mriitan
    PASSIONE MOTORI
  • triste addio

    triste addio

    è giunta la notizia della demolizione dielle navi traghetto snav sicilia-campania... quaste partiranno tra pochi giorni per la demolizione in turchia... Leggere il seguito

    Da  Interistamai
    VIAGGI
  • Etichette addio

    Etichette addio

    Presto le incisioni laser prenderanno il posto delle etichette sugli scaffali dei supermarket. Per sapere da dove vengono e quanto costano le melanzane, i kiwi ... Leggere il seguito

    Da  Albix
    CURIOSITÀ
  • Addio Tom Bosley

    Addio Bosley

    Chi non si ricorda di Howard Cunningham uno dei personaggi della celebre serie tv Happy Days? Era interpretato dal povero Tom Bosley che è morto all’età di 83... Leggere il seguito

    Da  Susy
    MEDIA E COMUNICAZIONE, SERIE TV, TELEVISIONE
  • Addio polpo Paul!!

    Addio polpo Paul!!

    E' morto paul il polpo "mondiale" che tanto aveva fatto parlare di se e dei suoi pronostici mondiali durante il campionato del Mondo SudAfrica2010. Leggere il seguito

    Da  Juveincampo
    CURIOSITÀ, SPORT
  • Walkman addio!

    Walkman addio!

    Il 22 giugno 1979 faceva la sua comparsa sul mercato il Walkman! Era un modello della Sony,il Tps-l2,nato dall’idea di uno dei fondatori della Sony,Masaru... Leggere il seguito

    Da  Ocram
    GADGET
  • Addio materia oscura?

    Forse non è più necessaria negli ammassi globulari di Marco Cagnotti Una rondine non fa primavera. E due rondini? Quante rondini ci vogliono per la primavera?... Leggere il seguito

    Da  Stukhtra
    ASTRONOMIA, SCIENZE