Magazine Lifestyle

AGA aka La Cucina

Creato il 31 maggio 2010 da Navigo A Vista @navigo_a_vista
AGA aka La Cucina
Se lo dice Mordecai Richler:
Eravamo ebbri di polvere e ci colse una sorta di euforia. Inclini un tempo alle economie, optammo adesso per lo scialo. Una normale batteria di fornelli, decidemmo, non era adeguata all nostra cucina. Doveva essere la leggendaria Aga. 'Più di uno straordinario strumento per cucinare. E' uno stile di vita'. Uno stile di vita, notate, che costava novemila dollari, più le spese di consegna e installazione. Ma che diavolo, John Updike aveva un'Aga, e l'avevano la principessa Anna, David Ogilvy, Paul McCartney, André Previn, Billy Joel e una cuoca famosa come Lady Diana.

Questo apparecchio eccezionale era scaturito dalla mente de dottor Gustaf Dalen, fisico svedese premiato con il Nobel, che lo aveva costruito nel 1922 per sua moglie. Egli, informava l'opuscolo pubblicitario, si era proposto di creare uno strumento 'capace di ogni tecnica culinaria, in grado di cucinare una varietà di piatti simultaneamente, e tale da produrre costantemente risultati perfetti. Eureka! L'AGA!'. (n.d.b. 'sta cosa di cucinare cose differenti non mi è nuova, la storia di risultati perfetti invece si...)

AGA aka La Cucina
L'Aga, lavorata a mano, tecnicamente impeccabile, fabbricata in ghisa (n.d.b. come dovrebbero essere le mutande certe volte) in una fonderia di Coalbrookdale, Inghiltera, pesa sui settecento chili (n.d.b. come rischia la blogger nei periodi di fame nervosa -_-). Una volta messa in opera, il bruciatore ('una vita di servizio senza problemi') è acceso in permanenza (n.d.b. come la libido di certe persone che conosco). Riscalda quattro forni a temperature differenti (n.d.b. come tenere calde più persone a temperature differenti a seconda dell'uso che intendi farne) e due piastre, una per bollire (n.d.b. a me! a me!), l'altra per sobbollire (n.d.b. pure questa a me a me!), protette da coperchi isolanti quando non utilizzate.

Un mondo di cospiratori, Mordecai Richler, Adelphi

Io se vi avanza una AGA da regalarmi non mi offendo, magari persa tra 4 forni, 2 piastre, 1 bruciatore, 7 nani e 4 hobbit potrei rompere di meno... no??

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine