Magazine Ebusiness

Agenda Digitale Non Governativa

Da Hjorda

Ho aderito anche io a quell’idea quasi movimento che si è concretizzata oggi sotto forma di Agenda Digitale. Io credo che l’Italia debba fare dei passi aventi verso la maggiore diffusione di uno strumento necessario come la rete.

Mi dissocio però dall’idea che ancora una volta debba essere la politica ad occuparsi di Internet. Google e Facebook sono forse figlie del governo USA o dei politici americani? Anzi le ultime vicende come la rivolta in Egitto oppure WikiLeaks ci dimostrano che i governi, i politici e gli uomini di potere non amano la rete.

L’agenda digitale la dovrebbero dettare i privati sia cittadini sia aziende e non uomini, i politici, che sono stati demandati e pagati per altri compiti. La rete è fatta di contenuti e i contenuti sono anche cultura e questa deve essere garantita dallo stato.

E però la cosa finisce lì.

Agenda Digitale

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :