Magazine Immobiliare

Agente immobiliare investe 7 persone.

Da Maurizio Picinali @blogagenzie

Gela. Per sottrarsi dal saldare un debito ha arrotato sette persone, tra le quali due agenti di polizia municipale che hanno cercato di fermarlo. Una donna ha riportato fratture multiple alle costole e dovrà rimanere a riposo per un mese.
Tutte le altre persone coinvolte se la sono cavate con piccole contusioni ma tanta paura. Sono state trattenute e tranquillizzate dal personale medico del presidio ospedaliero.Agente immobiliare investe 7 persone.
Protagonista della vicenda è un agente immobiliare fermato dalle forze dell’ordine che hanno identificato l’uomo. E’ stata avviata un’inchiesta.Sulla vicenda indaga la magistratura. Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire la dinamica dei fatti che, secondo le prime indiscrezioni, si sarebbero verificati in tre diverse aree urbane.La prima colluttazione sarebbe avvenuta poco dopo le 10,30 presso il distributore Tamoil del lungomare Federico II di Svevia, tra i titolari, i coniugi Giuseppe V. e Grazia M., e l’agente immobiliare Vincenzo C. che aveva appena rifornito la sua berlina: una Mercedes classe E.
L’uomo, per cause al vaglio delle forze dell’ordine che hanno sequestrato le registrazioni del sistema di videosorveglianza, si sarebbe allontanato dal distributore investendo i due gestori. Ad avere la peggio è stata la donna, trasferita al Pronto soccorso ospedaliero di via Palazzi per le gravi ferite riportate.
L’urto con la pesante berlina gli ha procurato fratture multiple. Il figlio dei due malcapitati, Alfredo V., che ha assistito impotente alla scena, non ha esitato a salire in sella a uno scooter e lanciarsi all’inseguimento dell’agente immobiliare bloccato nel traffico cittadino di corso Vittorio Emanuele.
Alla presenza di numerosi passanti, il giovane si è lanciato sul cofano della Mercedes per intimare all’agente immobiliare a fermarsi. A farlo desistere sono stati due vigili urbani che, in verità, avrebbero solo agevolato una nuova fuga dell’uomo.
La Mercedes è partita all’impazzata investendo sia i due agenti di Polizia municipale che altri due pedoni che stavano attraversando la strada. Le forze dell’ordine avrebbero definitivamente bloccato la “Classe E” e identificato l’automobilista, nei pressi della villa comunale Giuseppe Garibaldi.TRATTO DA QUOTIDIANODIGELA,IT


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog