Magazine Società

Al capezzale dello stato di diritto – Ter

Creato il 31 maggio 2010 da Olineg

Al capezzale dello stato di diritto – TerQuesta settimana sarà decisiva per il futuro del ddl sulle intercettazione, quella che è stata definita, a mio giudizio ingiustamente, legge bavaglio, dico ingiustamente perché “legge bavaglio” non rende bene l’idea, questa norma non lede solo il diritto di cronaca, non è solo l’ennesimo attacco alla libertà di stampa, che di per sé sarebbe già cosa gravissima, no, questa norma è una fascistissima manganellata alle reni della giustizia e al diritto del cittadino di difendersi dalle ingiustizie, sostanzialmente il più grande attacco allo stato di diritto in Italia, in epoca repubblicana. Ieri Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, il ragazzo romano picchiato a morte da dei balordi in divisa, ha scritto una toccante lettera indirizzata al presidente della Camera Gianfranco Fini, questa la conclusione: “siamo cattolici e osservanti di fede, di idee moderate vicine al centrodestra. Ma non comprendiamo perché debba essere impedito, al cittadino che subisce un sopruso così grande dal potere dell’Autorità, di denunciarlo ed anche di provarlo registrandolo dal vivo, quando altrimenti mai sarebbe ascoltato, o peggio creduto. Confidiamo in lei affinché ciò che è stato consentito fare a noi non venga impedito ad altri. Francamente, non ne comprendiamo proprio il motivo”. Come ho scritto in un post precedente sull’argomento, coloro che hanno ripreso il pestaggio immotivato di Stefano Gugliotta da parte della polizia al termine della finale di Coppa Italia di quest’anno, sarebbero incorsi in reato, e le loro registrazioni non avrebbero avuto valore di prova, e Gugliotta, che si è fatto una settimana di carcere senza aver fatto assolutamente nulla, forse oggi non sarebbe un uomo libero. “Le persone oneste non hanno paura delle intercettazioni”, è una frase che ho letto su un muro in metropolitana, una frase semplice, forse scontata, ma che vorrei che fosse marchiata a fuoco sulla pelle di chi oggi cerca di giustificare questa norma, facendola passare magari come una legge a difesa della privacy dei normali cittadini, invece che per quello che è, ovvero un obbrobrio legale per salvare il culo al bullo di quartiere e ai suoi scagnozzi.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Lettera al presidente napolitano

    Lettera presidente napolitano

    “Signor. Presidente, caro Giorgio, il 2 Giugno 2010 in occasione della Festa della Repubblica con grande onore e commozione ho ricevuto la Onorificenza di... Leggere il seguito

    Da  Sansalvoinpiazza
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Al Governo! Al Governo!

    Ancora una volta l’opposizione suona la carica per buttar giù Berlusconi e cerca unità. Bersani rivolge un invito a tutti. Sembra una mozione d’intenti con tant... Leggere il seguito

    Da  Loriscosta
    SOCIETÀ
  • IDV TRENTINO al congresso.

    Mercoledì 8 settembre, tutti gli iscritti di Italia dei Valori del Trentino, saranno chiamati a congresso, per eleggere il nuovo consiglio direttivo... Leggere il seguito

    Da  Marcoianes
    SOCIETÀ
  • Benvenuti al Capodanno 2050

    Benvenuti Capodanno 2050

    Ricevo e volentieri pubblico la segnalazione di questo evento, che si terra' a Bassano del Grappa il 10 e 11 novembre prossimi. Leggere il seguito

    Da  Estropico
    ECOLOGIA E AMBIENTE, SCIENZE, SOCIETÀ
  • Al concerto

    concerto

    Cercami come quando e dove vuoi cercami è più facile che mai..... Dopo anni e anni, neanche mi ricordo più quanti, io e Idem siamo finalmente andati ad un... Leggere il seguito

    Da  Mamma Non Basta
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Dall'alba al tramonto

    Dall'alba tramonto

    Non ce ne voglia Robert Rodriguez se abbiamo invertito il titolo di uno dei suoi film, ma qui c'è un problema serissimo.C'è un sole delle Alpi che proprio non... Leggere il seguito

    Da  Rospoboccalarga
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • Al lupo al lupo

    lupo

    ...e a forza di evocare il pericolo che ci possano essere disordini al corteo della Fiom, alla fine a qualcuno pruderanno davvero le mani e finalmente si potrà... Leggere il seguito

    Da  Pierotieni
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ

Magazine