Magazine Gossip

Alberto & Charlène: nozze con sponsor e ritocco

Creato il 01 giugno 2011 da Marinam

020628Non c’è niente da fare, il matrimonio del principe di Monaco non mi ispira. Al contrario di quanto avvenuto con William & Kate che mi hanno coinvolta fin da subito, resto ancora abbastanza indifferente ad Alberto II e Charlène. Principalmente perché mi sembrano finti e le recentissime foto in bianco e nero pubblicate da un settimanale francese hanno in qualche modo confermato questa mia fastidiosa sensazione. Il tuttofare Karl Lagerfeld ha infatti realizzato – non si sa quando a dire il vero, ma essendoci di mezzo anche una piscina direi non sei mesi fa – una serie di ritratti del sovrano e della sua futura sposa che lasciano davvero senza parole. Non per la straordinaria bellezza dei soggetti o delle immagini quanto a causa dell’evidente e massiccio utilizzo di Photoshop il noto programma con cui anche un principiante del pc riesce a modificare vistosamente una foto. Adesso io sarei davvero curiosa di capire il motivo di questa scelta in un’epoca in cui se ritocchi l’immagine di una persona stranota è assai facile, per non dire certo, che un minuto dopo appaia, in rete o altrove, lo stesso soggetto nella sua veste reale. Diciamolo, il principe di Monaco si è un po’ imbolsito e ci sta. L’età, lo stress, i pensieri o mille altri motivi possono esserne il motivo, ma da qui a presentarsi asciutto come un modello e longilineo come un’acciuga grazie a Lagerfeld e subito dopo ad una festa indossando una giacca con il bottone che tira sullo stomaco, ecco vorrei sapere che gli cura le pr.

020626
Insomma una ulteriore caduta di tono e di stile in un ambiente che i francesi definirebbero “tirato con le quattro spille”. E non dico altro perché i Grimaldi hanno un senso dell’umorismo pari a quello di Piero Fassino (e lo dico con cognizione di causa), ma loro, a differenza del neo sindaco di Torino, sono facili alla querela.

Tralasciando le considerazioni sui sentimenti dei due futuri sposi, fatto che attiene alla sfera privata e sul quale è difficile fare illazioni, sono ulteriormente perplessa perché questo matrimonio è stata scientemente gestito come un evento commerciale con tanto di “prodotti derivati” (si ok, anche a Londra, ma di gusto un po’ diverso, quan  ci sono il “bijoux de sac” con corona, cuoricino e iniziali, il portagioie…) ed alcuni sponsor che sono in particolare Lexus, Bmw. La casa automobilistica tedesca metterà a disposizione del Palazzo una flotta di 200 limousine (100 “normali”, 100 “lunghe”) che verranno utilizzate per trasportare gli invitati di rango da un luogo all’altro del principato durante i tre giorni delle festività. Però, attenzione e qui viene il bello, Sua Altezza Serenissima ha deciso di dare un segnale forte e ricordare il suo impegno a favore dell’ambiente, quindi il tour post nuziale per le vie di Monaco fino alla chiesa di Santa Devota dove Charlène lascerà il suo bouquet, avverrà su una Lexus “ibrida”. Mezz’ora con un’auto elettrica e tre giorni con le limousine a benzina, immagino. Sempre della serie “a noi piace sobrio”, venerdì 1 luglio Alberto e signora firmeranno il registro di stato civile con una Montblanc creata appositamente per l’evento. Una cosina da nulla, coperta di brillanti, zaffiri e rubini, con monogramma e decori che ricordano quelli del palazzo principesco. E poi c’è anche uno champagne ufficiale che è quello prodotto dalla maison Perrier-Jouet, da dieci anni fornitrice ufficiale del Ballo della Rosa.

Alberto e Charlène al gala del Gran Prix de Monaco

Alberto e Charlène al gala del Gran Prix de Monaco

Per i regali di nozze. William e Kate hanno fatto scuola e anche a Monaco è stata diffusa la notizia che gli sposi gradirebbero offerte ad associazioni e fondazioni. Peccato che la lista sarà diffusa solo a settembre.

 

64929603

Ancora ufficiosa la lista degli ospiti anche se pare quasi certa la folla di altezze reali per il semplice motivo che Alberto è un sovrano regnante. Una piccola rivincita perché le nozze di Ranieri e Grace nel 1956 furono un po’ snobbate. Quasi certi tutti gli svedesi i quali arrivano sempre in massa come quei parenti che ne inviti uno “a rappresentanza” ed si presentano in otto, ma d’altronde hanno residenza estiva a S. Maxime nel Var e magari sono già in ferie. Idem i belgi anche loro felici proprietari di una villa verso Ramatuelle. Poi dovrebbero esserci le coppie giovani, Frederik e Mary di Danimarca, Joachim e Marie di Danimarca, Willelm Alexander e maxima d’Olanda, forse i principi delle Asturie, i Savoia di sicuro visto che sono molto legati ai Grimaldi (Alberto è stato uno dei testimoni alle nozze di Emanuele Filiberto). Assenti di sicuro perché in canada, William e Kate.

 

souvenirs--z

Quanto al “dress code” l’invito alla cerimonia (prevista nel cortile d’onore del palazzo dei principi di Monaco) specifica tight per i signori e cappello per le signore, quindi situazione identica a quella inglese anche se si svolgerà di pomeriggio. Dopo la foto ufficiale i 420 invitati vip (alla celebrazione religiosa assisteranno 3500 persone) hanno un’ora circa per correre in hotel (Ermitage e de Paris), cambiarsi alla velocità della luce ed indossare abiti da sera, gioielli e decorazioni. Alle 21 precise infatti, inizierà la cena di gala nei saloni dell’Opéra Garnier a cui seguirà un ballo sulla terrazza e poi a mezzanotte gli invitati potranno assistere allo spettacolo pirotecnico. Il museo Oceanografico scelto in un primo momento è stato scartato per motivi logistici ed organizzativi anche per facilitare gli spostamenti degli invitati.

monaco-1-z

Un disegno che riproduce l’allestimento del cortile d’onore in occasione delle nozze. Copyrigh immagine Point de Vue

64944304

Il principe di Monaco è una persona molto riservata ed abbastanza schiva, però c’è un aspetto di lui che mi piace molto, ed è il rapporto molto affettuoso che ha con tutti i nipoti. Qui sopra al Gran Prix de Monaco insieme a Charlotte, la figlia di Caroline. La giovane Casiraghi è senza alcun dubbio bellissima, ma devo essere sincera, sincera? A me questa smorfia dipinta costantemente sul suo viso, non me la rende particolarmente simpatica.  

Charlotte

E a proposito di ritocchi…

64944128

Copyrigh foto: Hola.com, Getty Imagine, Daylife

PS e il diadema? si ok parliamo anche di quello, ma nel prossimo post e se avete idee o link o altro non le mettete nei commenti, mandatemi tutto via mail. GRAZIE

 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog