Magazine Motori

Alla Festa Ferrari Montezemolo si scaglia contro Ecclestone

Da Carlo69 @F1Raceit

Paddock Luca-Montezemolo

Published on dicembre 2nd, 2012 | by Antonio Granato

 

Dura risposta di Montezemolo a Bernie Ecclestone che aveva criticato la richiesta di chiarimenti sul sorpasso Vettel avanzata dalla Ferrari.

“Ecclestone? Bisogna avere rispetto per le persone molto anziane, soprattutto quando arrivano a un punto in cui non riescono più a controllare le parole. Certo, spesso l’anzianità è incompatibile con certi ruoli e responsabilità”. Così seccamente risponde il presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo Berinie Ecclestone , padron dei diritti della F1 che nei giorni precedenti aveva definito il comportamento della casa del Cavallino “non da Ferrari” e il  caso Vettel “una barzelletta .

“Qualcuno ha gridato allo scandalo per la nostra richiesta di chiarimento alla Fia sul caso delle bandiere gialle e ha detto qualche parola di troppo. Eppure il comportamento della Ferrari è stato trasparente – ha detto ancora Montezemolo – abbiamo visto dopo la gara immagini che tra l’altro sono andate su tutti i siti del mondo, abbiamo ricevuto migliaia di richieste di tifosi e noi abbiamo fatto la cosa più semplice, corretta e lineare. La Fia ha detto che dal suo punto di vista tutto era regolare e per noi il discorso è chiuso. Complimenti a Vettel e alla Red Bull perché chi vince dopo una stagione così difficile se li merita e perché a noi della Ferrari piace fare così. Vorremmo che l’anno prossimo gli altri facciano i complimenti a noi se vinceremo il Mondiale. In questa stagione siamo stati comunque protagonisti, abbiamo lottato per il titolo fino all’ultima gara e l’anno prossimo sarà fondamentale per noi. L’importante è restare sempre in alto, bisogna lavorare a testa bassa per dare ai nostri due piloti una macchina vincente”.

E’ un Montezemolo scatenato quello alle Finali Mondiali della Ferrari a Valencia. Ha contito ha tirate frecce avvelenate a Bernie Ecclestone in un vero e proprio contrattacco: “Ci sono delle cose che non vanno bene in F.1 ed è arrivato il momento di chiarirle una volta per tutte nelle sedi competenti. Non è possibile che la F.1 non trasferisca più tecnologia alle nostre vetture di serie. L’aerodinamica sta diventando qualcosa che non ha niente a che fare con la ricerca. Questo non può essere uno sport in cui non si fanno prove e test sull’asfalto, la nostra pazienza ha raggiunto il limite. Siamo costruttori, non sponsor. Come dice Ecclestone, “it’s a joke…”.

Forse in seno alla F1 qualche l’equilibrio delle forze politiche potrebbe essere saltato…


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines