Magazine Italiani nel Mondo

Alla ricerca della felicità…con Visit Trentino

Creato il 14 settembre 2015 da Federica

Settembre.
Anche se le ferie sono ormai finite, non c’è da disperare!
A volte basta una giornata, una brevissima fuga dalla città, un pomeriggio di respiro per prendere una boccata d’aria dallo stress dell’ufficio e dalla sindrome da ritorno al lavoro.

Proprio per questo motivo, anche quest’anno, in Trentino, sono numerose le strutture in quota che hanno deciso di prolungare l’apertura oltre il 20 settembre, fino ad ottobre inoltratoe, in alcuni casi, anche a novembre, per offrire agli escursionisti e alle famiglie nuove ed insolite occasioni di divertimento tra sport, arte, cultura e natura.

Fotografo: Carlo Baroni Soggetto: Val di Fassa - Rifugio Roda di Vael di notte
Fotografo: Carlo Baroni
Soggetto: Val di Fassa – Rifugio Roda di Vael di notte

Sono ben 146 le “case degli alpinisti”, luoghi raccolti, dall’atmosfera unica; il punto di partenza ideale per una camminata nella natura, passo dopo passo sui silenziosi sentieri di montagna; e se siete fortunati potrebbe anche capitarvi di incontrare uno stambecco, un velocissimo scoiattolo o di avvistare un’elegante aquila in cielo mentre, coi vostri bimbi, vi godete una merenda tra i prati.

E che ne direste di passarci anche la notte? Due chiacchiere in veranda con altri ospiti, magari sorseggiando un infuso caldo.
…e per i più esigenti sono tanti i rifugi che hanno pensato a dei veri propri pacchetti-vacanza comprendenti attività all’aria aperta, corsi – dalla fotografia alla pittura –  o viaggi tra i sapori, quelli veri e genuini delle valli del Trentino.

Alcuni esempi tra i miei preferiti:

1)Il rifugio Roda di Vaèl in Val di Fassa propone dal 26 al 27 settembre “Un rifugio e le sue infinite stelle”, un weekend all’insegna dell’osservazione dei corpi celesti in collaborazione con l’Associazione Astrofili Trentini (informazioni: 0462 764450 oppure 335 6750325 – prezzo del pacchetto a partire da 50 €).
Un’occasione rara per osservare le stesse – e mostrarle anche ai più piccoli- senza tutto quell’inquinamento luminoso che deturpa i cieli di città.

Val di Fassa - Rifugio Roda di Vael
Fotografo: Carlo Baroni
Soggetto: Val di Fassa – Rifugio Roda di Vael

2)Per chi ama l’arte e cimentarsi in attività creative, al rifugio Monte Baldo sopra Avio, dal 15 al 18 ottobre si può seguire un corso di quattro giorni di acquerello “en plein air” in compagnia di un artista naturalista (informazioni: 333 4648829 – prezzo del pacchetto a partire da 255 €), mente al  rifugio Val d’Amola “Giovanni Segantini”, ai piedi della Presanella, verrà organizzato dal 18 al 20 settembre un corso – incontro con il fotografo Alberto Bregani (informazioni: 0465 507357 – prezzo del pacchetto a partire da 135 €).

E per i bimbi?
3)Fino al 30 settembre il rifugio Predaia ai Todes-ci in Val di Non propone pacchetti che includono attività ricreative e una conveniente formula soggiorno 2 adulti + 2 bambini pagando solo tre quote (informazioni: 0463 463138 – prezzo del pacchetto a partire da 180 €).

Infinite, per gli escursionisti, sono numerose le proposte di trekking, anche dopo il 20 settembre, a partire da 3 e fino a 6 notti in rifugio, lungo alcuni dei più spettacolari itinerari come il Brenta Trek Expert, nel Parco Naturale Adamello Brenta, il “Dolomiti Trek King” in Val di Fassa.

E queste sono soltanto degli spunti!
All’indirizzo www.rifugi.visittrentino.it/ troverete altre informazioni, offerte ed iniziative per partirealla ricerca della felicità,con Visit Trentino!


Buzzoole


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :