Magazine Società

Anche i preti nel loro piccolo si incazzano

Creato il 18 gennaio 2011 da Gps
Anche i preti nel loro piccolo si incazzanoNoi siamo stati fra i primi ad esortare il mons Fisichella a fare presto nel contestualizzare il “puttanaio” di Arcore, dopo esserci brillantemente riuscito con la bestemmia.
Contestaulizzare il bunga bunga pare sia un cincinino più complicato.
L’aiuto alle “ragazze bisognose” (
Caritas) e poi la sorpresa shock della “nuova fidanzata” si sono rivelate mosse patetiche, disperate e ridicole su cui è meglio stendere un velo pietoso.
Cosi il nostro Fisighella che si era messo subito al lavoro, dopo svariati giorni, non riesce a contestualizzare una minchia.
Pare che le maggiori difficoltà arrivino dal quel cavolo di Vangelo (prima o poi dopo la Costituzione, la giustizia bisognerà riformare anche quello e metterci una pietra sopra), “là dove Gesù evoca la tremenda pena dell'affogamento attraverso una macina appesa al collo per quanti fanno del male a bambini e a minorenni in genere”.
Per ora in Vaticano si fa il verso del pesce, ma i beni informati fanno capire che lo sconcerto e l’ imbarazzo sta arrivando anche nella Segreteria di Stato che ha fatto del Papi l’uomo della provvidenza.
La strada dell’omertà e della convivenza è tutta in salita e si fa sempre più fatica a praticarla, pare che preti, vescovi e cardinali stiano sotterrando l’ascia di guerra.
Intanto sono alcuni preti (mosche bianche) ad aprire il fuoco.
Don Luigi Ciotti, ieri sera, a L'infedele di
Gad Lerner
“Chi ha un ruolo pubblico deve sentire forte l’istanza etica di rispondere alla collettività. Oggi tutto è semplificato, quasi deriso. Oggi sento troppo spesso giustificare questi atteggiamenti e questo utilizzo delle persone: basta. E' davvero il tempo del disgusto”.
Don Andrea Gallo al
Secolo XIX:
«Com’è possibile che dal Cardinal Ruini a Bagnasco, da Fisichella fino al Santo Padre nessuno si indigni per il comportamento di Silvio Berlusconi?
«Alla Chiesa non importa più nulla dei poveri e dei deboli. Vive di privilegi, vuole difenderli e ne vuole conquistare di nuovi. Basti pensare all’8 per mille o ai contributi alle scuole cattoliche, che poi di cattolico non hanno proprio nulla. C’è anche l’esenzione fiscale sugli immobili della Chiesa, che non pagano l’Ici, o le politiche bioetiche».
Don Paolo Farinella al
Fatto quotidiano:
“Chi le ha detto che il Paese chiede la governabilità di questo governo, capeggiato da un mafioso corrotto e corruttore che ha ridotto la Nazione ad un cencio insozzato come dimostra il mercato inverecondo di parlamentari per restare a galla e salvarsi dai tribunali?”
Infine al mitico e colorito Don Giorgio dal suo
Blog:
"La gerarchia attuale della chiesa - notate la c minuscola - si è prostituita al potere più lurido
lasciandosi inculare per un pugno di... sovvenzioni pecuniarie! "
Come vedete anche i preti nel loro piccolo si incazzano e pare che neanche il bambinello romagnolo: (nella foto tratta da la
piazza di Rimini) gli sia scappato: ”Ma, an la vègh cèra per mè, che tradotto dal romagnolo significa: Mamma non la vedo chiara per mè ovvero “C'è del marcio in Danimarca!”. GPS

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Anche i ricchi piangono

    Anche ricchi piangono

    Se affrontassi l’argomento nel modo più consueto e superficiale – i calciatori sono strapagati, coccolati, viziati e viziosi – avrei poco da aggiungere ai... Leggere il seguito

    Da  Fabio1983
    SOCIETÀ
  • "Ma anche" in rima

    anche" rima

    Quello che mi viene da dire quando leggo le uscite di Veltroni ormai non lo dico più. Provo sempre rammarico perchè era partito alla grande con la... Leggere il seguito

    Da  Cappellaio
    SOCIETÀ
  • Qualcuno spieghi anche il come

    Qualcuno spieghi anche come

    Nel Partito democratico è in atto una vera e propria dicotomizzazione. Che, tuttavia, presenta alcuni spunti di riflessione comuni. Leggere il seguito

    Da  Fabio1983
    SOCIETÀ
  • Cassino: è anche colpa nostra

    Cassino: anche colpa nostra

    di Daniela Domenici Dopo il recente episodio di violenza omofoba a Cassino, l’ennesimo, siamo convinti che il mondo lgbt si dovrebbe interrogare su come... Leggere il seguito

    Da  Danidom57
    MONDO LGBTQ, SOCIETÀ
  • Con le deroghe puniti anche i precari

    “Nessun diritto è violato e tantomeno la democrazia sindacale”. Così ha scritto Gianni Riotta sul “Sole 24 ore” commentando l'intesa separata per i... Leggere il seguito

    Da  Brunougolini
    LAVORO, PRECARIATO, PRIMO IMPIEGO, SOCIETÀ
  • Mi si affloscia anche il sondaggio

    affloscia anche sondaggio

    L'ultimo sondaggio dice che il 68% dei giudizi sono negativi e che i consensi all'operato di Berlusconi toccano soltanto il 30% (in assoluto il record negativo... Leggere il seguito

    Da  Gps
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Per qualcuno sono anche soddisfazioni

    qualcuno sono anche soddisfazioni

    Inutile cercare nella busta paga di un operaio (e nelle sue pause) le ragioni per cui l'Italia non è competitiva e non attira capitali stranieri. Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    ATTUALITÀ, LAVORO, SOCIETÀ