Magazine Cultura

Antony & The Johnsons - Mysteries of Love

Creato il 05 gennaio 2011 da Makomatteo
Di Matteo Machetti
Antony & The Johnsons -  Mysteries of Love Stavolta è un angelo a far muovere la mia penna, un angelo di due metri, un omone proveniente dall'underground Newyorkese degli anni 90’ con una storia appassionante da Drag queen. Mi risulta davvero impensabile riuscire a descrivere tramite parole quello che la sua voce riesce a trasmettere a qualunque persona sia in possesso di un anima buona. Si, avete capito bene, proprio dell'anima umana Antony Hegarty ha deciso di stravolgerne i costumi con un mezzo tecnico folgorante, che canta la sua natura, il suo mondo, in un modo talmente onesto e diretto da renderlo naturale a chiunque lo ascolti.
Ho scelto una cover per renderne omaggio, non  una cover qualunque  intendiamoci, pubblicata in I Feel in Love Whith a Dead Boy LP, eseguita in performance live e scaricabile da ITunes come mp3. Si tratta di un brano di Angelo Badalamenti, dal titolo onirico ideato su misura per una scena celestiale di Velluto Blu  di David Lynch. Già sullo schermo l’impatto fù sconvolgente, ma, sentita cantare dall’estasi emozionale dell’angelo Antony, la rende qualcosa di godurioso tutto da assaporare fermi e succubi da ogni pensiero.
Vi consiglio di non prendere impegni per i prossimi 6 minuti, vi consiglio di sedervi e se preferite chiudere gli occhi. Siate lucidi nel riconoscere la sua voce, fino al momento che entrerà nella vostra testa, a tal punto dall’ essere trasportati da una luce blu tenue, satura di amore e mistero che saprà farvi vivere sentimenti irresistibili.
“Nella vita il vero amore lo si può mancare se si incontra troppo presto o troppo tardi”, se ancora state aspettando o già lo conoscete, non fatevi sfuggire questa occasione..in quella voce potrete sentire tutte le emozioni del pianeta…
A voi la miglior performance live presente sul web di Mysteries of Love – Antony and the Johnson

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines