Magazine Arte

Arianna, Dionisio e gli altri

Creato il 21 giugno 2010 da Manuela
"Arianna ha baciato Dionisio e ha creduto che finalmente la sua irrequietezza si sarebbe dissolta. Ma s’ingannava. Nessuno avrebbe potuto salvarla; né Icaro, volato con le sue ali di cera oltre il mare, né Teseo tornato alle sue occupazioni, né Dionisio già voltatosi a guardare altre donne. Arianna dovrà usare da sola il gomitolo e sbrogliarsela per riconquistare la sua libertà. Il Minotauro era un pretesto, un alibi. Con il fratello in fondo al cuore Arianna una cosa ha capito: nessuno potrà salvarla, nessun principe venuto da lontano, nessun amico vicino, nessun dio. Dovrà rimboccarsi le maniche e costruirsi una barca di fortuna per lasciare Nasso e cominciare finalmente ad essere Arianna. Solo la sua carne e il suo sangue non la tradiranno. "

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines