Magazine Informazione regionale

Arriva la chiesa con tre “vele” bianche per far ripartire Scampia

Creato il 17 dicembre 2015 da Vesuviolive

Chiesa vele

Sembra quasi una presa in giro, visto che le “vele” sono la zona più degradata ed abbandonata alla criminalità di Scampia, ma la nuova chiesa che sta sorgendo in via Don Pino Puglisi sarà munita di tre vele stilizzate ed avrà la forma di una barca: le tre strutture bianche che fuoriescono dalla base dell’edificio dovrebbero rappresentare le tre virtù teologali, ma, di fatto hanno un simbolismo ben più profondo. L’architettura ha preso in parola il messaggio di Papa Giovanni Paolo II “Prendete il largo”, come ha spiegato il cardinale Sepe, e vuole essere una ripartenza simbolica e reale del quartiere.

Maria Santissima del Buon Rimedio verrà inaugurata dopo le festività natalizia e consterà di 2 mila metri quadrati. La chiesa non sarà solo un luogo liturgico, ma dovrà fungere da struttura funzionale per l’intera comunità. Al suo interno ci sarà una scuola, con tanto di aule e laboratori, e un teatro da 200 posti: un modo per raccogliere i bambini che vivono in famiglie disagiate ed avvicinarli all’arte e ad un’istruzione meritevole.

interno chiesa vele

A dirigere la chiesa sarà padre Alessandro Gargiulo che da dieci anni si scontra con i disagi del quartiere: “Sarà la casa del quartiere – racconta padre Alessandro su RepubblicaLa gente potrà usare le nostre aule per dare un’opportunità di crescita ai ragazzi con corsi teatrali e laboratori d’artigianato. Qui le istituzioni sono intermittenti e l’assenza si sente, serve una maggiore incidenza. Mancano lavoro e prospettive, la dispersione scolastica aumenta nonostante il grande impegno della scuola, si soffre l’assenza di spazi e di una vera attività di sostegno alle famiglie. I pensionati spesso sono gli unici ammortizzatori sociali per figli e nipoti. C’è poi il grande problema del reinserimento dei detenuti“.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :