Magazine Cinema

Asso vs Ghost

Creato il 18 ottobre 2012 da Annanihil
Lui viene ucciso. Ma prima di salire in Paradiso, come fantasma, ha la possibilità di aiutare la sua amata e di vendicare la sua morte.
In estrema sintesi "Asso" e "Ghost" sembrano identici.
Ma ora guardiamo i dettagli.
Asso vs Ghost ANNO
"Asso" è del 1981, in largo anticipo su "Ghost" del 1990.
REGIA
"Asso" di Castellano e Pipolo. (Pipolo è Giuseppe Moccia, padre dello scrittore Federico Moccia).
"Ghost" di Jerry Zucker.
COSTUMI E SCENOGRAFIE
"Asso" è stato girato in Italia. Mi incuriosiscono le ambientazioni e gli abiti dei personaggi, vagamente anni '30. Molto vagamente.
In "Ghost" c'è la NewYork anni '90. Nulla di rilevante nel guardaroba dei protagonisti.
EFFETTI SPECIALI
"Ghost", con un titolo così, non poteva deludere. L'inconsistenza del fantasma è resa benissimo, è un punto importante del film.
In "Asso" c'è qualche misero trucchetto, non si è mai visto un fantasma così fisico e presente!
ATTORE PROTAGONISTA
Protagonista di "Asso" è Adriano Celentano.
Celentano nei suoi film è sempre uguale a se stesso, o almeno all'immagine di sè che ha sempre voluto dare. Caparbio, speciale, scaltro, ironico, seduttore, vincente, romantico, buono.
Protagonista di "Ghost", Patrick Swayze.
Per molte, dopo "Dirty Dancing", si conferma "l'uomo dei sogni". Bello, buonissimo e innamoratissimo.
Asso vs Ghost ATTRICE PROTAGONISTA
Sfida fra sex symbol. Edwige Fenech contro Demi Moore.
Alla Fenech anche in "Asso" non viene risparmiata una doccia e una spiata dal buoco della serratura. Ma si sa, il ruolo della miciona sexy le riesce benissimo.
Demi Moore in "Ghost" è più semplice e normale che mai. La ragazza della porta accanto, con jeans e maglietta. Poco espressiva come al suo solito.
ATTORI NON PROTAGONISTI
Whoopi Goldberg è Oda Mae Brown, la sensitiva che mette in contatto il fantasma con l'amata. Ha vinto l'Oscar per questo ruolo!
Renato Salvatori è Bretella l'antagonista di Asso. Ma voglio citare anche Pippo Santonastaso e Sylva Koscina.
COLONNA SONORA
In "Asso" il brano portante è "I adore you" di Douglas Meakin. Mi piace moltissimo!
E che dire della mitica "Unchained Melody" dei Righteous Brothers per "Ghost"? Meravigliosa.
EMOZIONI
"Asso" è divertente e scanzonato. Sai già che finirà bene, puoi goderti il film con tranquillità.
"Ghost" lascia con il fiato sospeso. Il rischio di commuoversi sul finale è altissimo. Molto romantico e triste.
Quindi, da un'idea comune due film completamente diversi. A voi la scelta.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

A proposito dell'autore


Annanihil 190 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo

Magazine