Magazine Basket

Avanti Duke, continua la favola di Butler

Creato il 04 aprile 2010 da Basketcaffe @basketcaffe

ncaa-final-four-2010The dream end here“. Questo lo slogan che campeggiava su molti cartelloni del Lucas Oil Stadium di Indianapolis, sede della Final Four del Torneo Ncaa 2010; il sogno finisce qui, perchè se perdi torni a casa e nessuno o quasi si curerà più di te, nessuno o quasi si ricorderà che sei arrivato tra le magnifiche quattro del torneo ma hai fallito al penultimo atto, che sei uscito alle semifinali!
Ma il sogno finisce per due squadre ma continua per altre due, quelle che vincendo si qualificano per la finale, un evento che negli Stati Uniti vale tantissimo, che blocca quasi l’intera Nazione, perchè lì l’appartenenza ad una università conta per davvero e conta per tutta la vita.

Quest’anno il sogno è continuato per Duke, da sempre una potenza del College Basketball e allenata da un signore, Mike Krzyzewski, che è già entrato nella storia e che vanta la miglior percentuale di vittorie al Torneo NCAA della storia! E per la cenerentola Butler a cui nessuno dava il minimo credito ma che con un grandissimo lavoro è riuscita nell’impresa di battere tutte le avversarie, anche più quotate, arrivando fino alla finale.

Butler
Butler-Michigan State: sicuramente la partita più bella tra le due semifinali visto che si è decisa solamente all’ultimo secondo; nel primo tempo, finito in perfetta parità, Butler è tenuta a galla solamente dai canestri di Hayward e Mack mentre gli Spartans alternano bene gli attacchi interni ed esterni. Nella ripresa la difesa dei Bulldogs alza il volume e permette a Michigan di segnare solamente 8 punti e un solo canestro su azione negli ultimi 12′18″; negli ultimi secondi la difesa e i tiri liberi segnati da parte di Butler permettono alla squadra del giovanissimo Brad Stevens (intelligente ad ordinare di fare fallo per evitare un eventuale tiro da tre punti che sarebbe valso il pareggio per gli Spartans) di restare davanti e di vincere 52-50.
Per i prossimi finalisti il migliore è Gordon Hayward che segna 13 punti nel primo tempo e 19 alla fine, mentre per la squadra di coach Izzo è il solito Summers a trascinare con 14 punti e 10 rimbalzi.

Ecco dove potete gustarvi questa magnifica partita, il video degli Highlights con tutte le emozioni:

duke
West Virginia-Duke: nelle prime battute della gara le due squadre riescono a segnare con buona regolarità mantenendo il risultato in parità, nella seconda parte del tempo Duke mette a segno il primo break intensificando la difesa e trovando il canestro. Dopo la pausa lunga la situazione non cambia: i tiratori bianchi di coach K trovano con insistenza il fondo della retina aumentando ancora il distacco, mentre la difesa è asfissiante e toglie le idee a West Virginia che fatica moltissimo. Finisce 57-78 con la coppia Scheyer (23 punti e 5/9 da tre) e Singler (21 punti 3/5 dalla distanza) che non danno scampo ai Mountaineers, che hanno in Wellington Smith il migliore con 12 punti, 5 rimbalzi e 4 assist.

Ecco il video degli Highlights per sapere tutto in dettaglio della seconda semifinale:

Tutto è pronto per la finalissima quindi. Ve lo ricordiamo: lunedì notte tutti davanti alla tv!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :