Magazine Fotografia

Blog per toylet magazine #3

Da Supportartist

FRA BIANCOSHOCK | BLOG PER TOYLET MAG: FARM CULTURAL PARK IS MY FRIEND”

  • novembre 07, 2012
  • Blog
Ho avuto la fortuna di poter conoscere e vivere la realtà di Farm Cultural Park, un progetto incredibile, impossibile da descrivere o da definire.Sabato 27 ottobre 2012, ho inaugurato lì, la mia prima personale, Not your friend… Ma non è di certo quello di cui voglio parlare, ne mi interessa spiegare quanto siano meravigliosi gli spazi di Farm, la sua galleria, le sue project room, il barbecue garden, e l’altissima qualità di opere contenenti; per quello vi rimando al loro sitoBLOG PER TOYLET MAGAZINE #3Mi interessa invece dare visibilità al valore sociale di Farm ed al suo concept: nessuna immagine o video potrà mai rendere l’idea di cosa sia veramente Farm.BLOG PER TOYLET MAGAZINE #3Farm in due anni è diventato un punto di riferimento per l’arte contemporanea, ha ospitato artisti di fama internazionale, vanta spazi fantastici arricchiti da interventi di artisti, architetti e designer.Ma più che questo per me Farm è un insieme di persone che stanno provando (e riuscendo) a cambiare in meglio un territorio stupendo ed in difficoltà, lo stanno facendo utilizzando l’arte per affermare che tutto si può fare. “Nothing is impossible a Favara” scriveva un giornale ed è vero.BLOG PER TOYLET MAGAZINE #3
La gente pensa che l’arte in Italia sia nelle gallerie di Milano, di Roma e di altre quattro città, che basta prendere in affitto un capannone, dargli una mano di bianco e metterci dentro 5 opere di artisti per autodefinirsi punto di riferimento per l’arte e cazzate simili.BLOG PER TOYLET MAGAZINE #3A Favara non ci sono ne loft, ne gallerie con la muffa. Farm non è un oasi felice costruita vicino a case vissute, Farm è in mezzo a case vissute, è la rivitalizzazione sociale ed artistica di queste casette. Non ci sono cancelli per entrare, Farm è aperto ventiquattrore su ventiquattro, è inserito in modo naturale in mezzo al contesto da cui è nato.BLOG PER TOYLET MAGAZINE #3Sembra paradossale ma ci sono andato per esporre e l’arte è l’ultima cosa che racconterei della mia esperienza: mi sono rimasti i concetti di cambiamento, collaborazione, futuro, creatività attribuite a persone che hanno deciso di investire risorse, forze e capacità in un progetto atto a migliorare socialmente e culturalmente la loro terra, una terra difficile. Lo stanno facendo senza aiuti esterni, senza compromessi, senza freni.BLOG PER TOYLET MAGAZINE #3
Andrea, Florinda, Fabrizio, Armando, Antonio vi ringrazio di cuore, perché avete deciso di darmi fiducia e render possibile tutto ciò, perché vi siete occupati dell’organizzazione di tutto, perché mi avete aiutato a realizzare tutti gli interventi ( e perché ci siamo fatti tutti uno sbatti scendendo a Canicattì..).

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :