Magazine Cinema

Boom di incassi per «Sole a catinelle» di Checco Zalone

Creato il 03 novembre 2013 da Molipier @pier78

Boom di incassi per «Sole a catinelle» di Checco Zalone

C’è chi li disprezza, chi li odia ma c’è soprattutto chi li ama. I film comici di Checco Zalone non sbagliano mai un colpo e “Sole a catinelle” ne è la prova tangibile.

Uscito nelle sale italiane il 31 Ottobre, la nuova commedia  di Zalone diretta da Gennaro Nunziante, è già record d’incassi.

Nella serata di Venerdì 1 Novembre, il comico pugliese ha incassato ben 5.500 euro, per un totale di 8 milioni d’euro in soli 3 giorni! Al 90% la commedia supererà i 10 milioni d’euro nel solo weekend, segno che il cinema comico di Zalone è fortemente amato e apprezzato dal pubblico.

43 sono stati i milioni incassati da “Che bella giornata”, 50 quelli previsti per “Sole a catinelle”.

“Soldi a catinelle” per Zalone e la casa di produzione di Pietro Valsecchi che commenta entusiasta questa vittoria:

“Se si lavora così, il pubblico risponde con prontezza com’è successo in questi giorni con il nuovo film di Zalone che ha mandato in tilt i sistemi di prenotazioni via internet. Il talento di Zalone, riconosciuto dal pubblico, ci riempie di soddisfazioni”

“Sole a catinelle” è il terzo film per Luca Pasquale Medici, in arte Checco Zalone, dopo “Cado dalle nubi” (16 milioni incassati) e “Che bella giornata”.

Una pellicola semplice, dal linguaggio immediato e chiaro. Non un film da intellettualoidi, né dagli alti contenuti ma sicuramente adatto a grandi e piccini. Zalone strappa la risata, una risata di pancia, una risata che in questo momento gli italiani hanno bisogno di fare.

Se la critica non lo ama, il pubblico lo osanna e afferma: “ Non sarà un gran film ma in tempi di crisi una risata ci far star meglio”.  Più chiaro di così.

Boom di incassi per «Sole a catinelle» di Checco Zalone

Profilo di Margherita Zangaro

Studentessa con un' "ossessione" per la tv d'oltreoceano ed assidua lettrice, 24 anni ed il cosiddetto "sogno americano". Appassionata di musica e come detto di "tv shows", mi diletto battendo le dita su di una tastiera sperando che un giorno, scrivere di ciò che amo, diventi una vera e propria professione. Incasinata ed alquanto pessimista, viaggio costantemente per il mondo... nella mia testa si intende. Nell'attesa di poterlo fare realmente, resto con i piedi per terra facendo quello che mi piace : scrivere.

  • Mail
  • |
  • More Posts (22)

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog