Magazine Sport

Calcio Estero il pagellone

Creato il 25 gennaio 2016 da Il Blog Dello Sportivo @blogdsportivo

Pagellone calcio estero

Voto 10: Alla spettacolare partita tra Norwich City e Liverpool 4-5.

La rimonta a Carrow Road è una di quelle che i tifosi del Liverpool e gli appassionati di calcio non dimenticheranno in fretta, almeno quanto l’esultanza del manager tedesco, finito per rompere la montatura degli occhiali infrangendola su Lallana.

Voto 9: Agli allenatori in Premier League.

Claudio Ranieri batte 3-0 lo Stoke City con il suo Leicester City e vola in testa alla classifica. Francesco Guidolin, invece, debutta alla grande alla guida dello Swansea City, andando a vincere 2-1 a Goodison Park contro l’Everton. Fino a lunedì scorso, giorno della sua nomina, i gallesi non erano mai riusciti a vincere due partite consecutive in stagione.

Voto 8: Alla classe di Dele Alli e Di Maria.

Il Tottenham dei ragazzini resta a -5 dalla vetta e sale a -2 dal secondo posto grazie al 3-1 maturato a Selhurst Park contro il Crystal Palace. La perla della giornata, però, è la meraviglia con cui Dele Alli, 19 anni, ha marcato il sesto gol in Premier League, giovane ragazzo che fà diventare spettacolare questo calcio . Stop, sombrero e tiro al volo nell’angolino basso. Parlando di classe, non si può dimenticare la doppietta straordinaria di Angel di Maria nel 5-1 con cui il PSG ha umiliato l’ Angers per tenere la vetta della Ligue 1 a +21 sul Monaco.

Voto 7: Alla risposta di Riechedly Bazoer.

Una settimana fa Riechedly Bazoer, centrocampista classe ’96 dell’Ajax, era stato preso di mira dai tifosi dell’ADO Den Haag per il colore della propria pelle. Sabato, invece, è entrato nella storia dei Lancieri segnando dopo 25 secondi al Vitesse, il gol più veloce nella storia del club dal 2001.

Voto 6: Al goal di tacco di Kostas Mitroglou.

Il Benfica è tornato a correre e sabato nel 3-1 contro l’Arouca ha ingranato il sesto successo consecutivo. Merito anche di Kostantinos Mitroglou, il bomber greco che potrebbe aver trovato la sua dimensione a Lisbona. Tre gol e un assist nelle ultime tre uscite, 11 reti in stagione. Ma, soprattutto, un tacco pauroso per archiviare la pratica Arouca e tenere aperta la Liga Nos.

Voto 5: Agli occhiali di Alex Song.

Alex Song, pedina fondamentale del West Ham che sabato ha fermato sul 2-2 il Manchester City, sta intasando i social network con gli occhiali che porta da qualche tempo a questa parte. Il motivo? Una ditata nell’occhio presa durante un allenamento.

Voto 4: La serie di infortuni che abbatte il Bayern Monaco

L’incredibile serie di infortuni che ha accompagnato l’era di Pep Guardiola dalle parti di Sabener Strasse. L’ultimo ko in ordine di tempo è quello che ha colpito Boateng, l’unico vero difensore affidabile dei bavaresi. Per un problema agli adduttori salterà il doppio confronto di Champions League contro la Juventus.

Voto 3: Alle due Madrid contro le due di Siviglia.

La prima arriva dal Calderòn, dove l’Atletico Madrid non ha subito gol per la sesta partita consecutiva ma ha mancato il successo contro un Siviglia ridotto in dieci. I Colchoneros agganciano il Barcellona in vetta, ma con una partita in meno rischiano di scivolare a -3. Non ne approfitta però il Real Madrid, che non va oltre un soffertissimo 1-1 al Benito Villamarin contro il Betis. La prima “non vittoria” di Zidane, che dopo due manite scende a -4 dalla vetta.

Voto 2: Ai primi tempi del Manchester Utd.

I Red Devils non sbloccano la partita nei primi 45’ dal 30 settembre scorso. Fattore campo, questo sconosciuto. Per fortuna ci ha pensato Charlie Austin a regalare un gol a Old Trafford.

Voto 1: All’Arsenal

I Gunners falliscono l’ennesima prova di maturità nel derby di Londra con il Chelsea. Una non-notizia alla quale contribuisce la stecca di Mertesacker e il “killer instinct” del tutto assente dei ragazzi di Wenger.

Voto 0: Al superclassico argentino amichevole.

All’amichevole tra Boca Juniors e River Plate non tanto per l’1-0 a favore dei Milionarios

quanto per i cinque cartellini rossi piovuti nel corso del match, questo non è proprio un bel calcio da vedere.

Inter. Arriva uno tra Lavezzi ed Eder, piace De Maio, offerte per Soriano e Ben Arfa. Via… https://t.co/kATsXmLwDP pic.twitter.com/ufJkQSFvwC

— PSG Streaming Italia (@PSGStreamingIta) 25 Gennaio 2016


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :