Magazine Tecnologia

Calendario integrato nel desktop: come fare?

Creato il 29 agosto 2011 da Andy04 @stilegamesnews

Calendario integrato nel desktop: come fare?

Vi piacerebbe avere sempre a portata di mano un calendario per gestire i singoli giorni della settimana, direttamente dal vostro desktop? Da oggi tutto questo è possibile e potrete utilizzare DesktopCal per gestire le varie ricorrenze, le attività e gli appuntamenti da ricordarsi.

DesktopCal è uno strumento davvero interessante e scaricabile in maniera gratuita, risulta compatibile con tutti i sistemi operativi Microsoft Windows e vi permette di aggiungere un calendario originale al vostro deskop, cosa desiderare di meglio?
Avete sempre desiderato un wallpaper calendario e non l’avete mai provato? Questo è il momento di provare DesktopCal.
Il calendario, una volta installato, verrà visualizzato come parte integrante di una specifica sezione del desktop, andando ad occupare meno della metà dello schermo. Ovviamente le dimensioni principali e il layout, potranno essere modificati in qualsiasi momento, agendo direttamente all’interno del pannello di controllo dell’applicativo.

Molto interessante sottolineare che DesktopCal, integra al suo interno una serie di sfondi davvero particolari che vi permetterà di avere immagini a rotazione sempre diverse, caratteristiche che avviene già all’interno del desktop di Windows Seven.

Pensate alla possibilità di aggiungere collegamenti personalizzati, eventi e promemoria, cliccando sul giorno di vostro interesse sul calendario. Insomma oltre a trattarsi di uno sfondo, il calendario risulta attivo e pronto a fornirvi la sicurezza di non dimenticare mai nemmeno un appuntamento.

Per passare rapidamente da un mese all’altro, potrete utilizzare l’apposito menu compatto che si trova nella parte alta del calendario. Desiderio ricordarvi che l’applicativo si integrerà perfettamente all’interno della system tray di Windows.
Siete pronti a provare il calendario innovativo

{lang: 'it'}Visite Articolo :0

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine