Magazine Diario personale

Capodanno

Da Antonio
Brindiamo ancora una volta al capodanno,
fieri come marinai pronti a doppiare Capo Horn.
Rabbocchiamo il calice di tempo
e beviamolo d'un sorso,
ci servirà immaginarlo dolce
con sguardi lucidi e perduti
tra strette di mano e sorrisi.
Si attraversano gli anni su un ponte tibetano
e all'altro versante saremo appena contenti
di non essere caduti.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog