Magazine Cinema

Casablanca

Creato il 24 luglio 2012 da Annanihil
Casablanca
Rick (Humphrey Bogart) e Ilsa (Ingrid Bergman) vivono una splendida storia d'amore a Parigi. Purtroppo sono tempi difficili, le truppe tedesche stanno per occupare la città, Rick non può rischiare di farsi trovare dai soldati.
I due innamorati meditano la fuga, ma all'ultimo momento Ilsa non si presenta. Rick amareggiato parte da solo.
Anni dopo i due si ritrovano a Casablanca. "Con tanti ritrovi nel mondo, doveva venire proprio nel mio!"
Rick gestisce il locale più noto della città. Musica, liquori, gioco d'azzardo e lettere di transito per poter andare a Lisbona e da lì via libera verso l'America.
Ilsa e suo marito Victor devono partire al più presto. Victor è uno stimato capo della resistenza cecoslovacca, fuggito da un campo di concentramento è ricercato dalla Gestapo.
Rick, in un primo momento, rifiuta di dare loro le lettere di transito per vendicarsi di Ilsa.
Ilsa spiega a Rick che il suo amore era sincero, credeva di aver perso suo marito, ma poco prima di fuggire insieme da Parigi venne a sapere che il marito era ancora vivo e non poteva lasciarlo.
Rick ha modo di parlare anche con Victor, l'uomo è molto innamorato della moglie, a tal punto che è disposto a lasciarla partire con Rick purchè si salvi almeno lei.
Al fine Rick decide di aiutare i due coniugi. Dietro quell'aria da duro insensibile, c'è un sentimentale patriota. Per questo ci piace!
"Devi partire con Victor, tu appartieni a lui. Ora ascoltami bene, cara, ti rendi conto a che cosa andresti in contro se rimanessi qui? 9 probabilità su 10 finiremmo in un campo di concentramento."
"Dici questo solo per farmi partire"
"No, lo dico perchè è vero, cara. Sii sincera, anche tu sai che appartieni a Victor. Tu sei necessaria non solo a lui ma al suo lavoro. Se egli parte e tu rimani qui un giorno saresti presa dal rimorso. Non oggi, forse nemmeno domani, ma presto o tardi... e per tutta la tua vita".
"Tutto è finito"
"E i giorni di Parigi, l'incanto di quel tempo svanito alla stazione quel brutto giorno l'abbiamo ritrovato ieri sera."
"Avevo detto di non lasciarti più"
"E non mi lasci. Ma io ho qualcosa da fare, dove io vado non potresti seguirmi, non potresti essermi d'aiuto in ciò che devo fare. Ilsa le cose da eroe non mi piacciono, ma tu sai bene che i problemi di tre piccole persone come noi non contano in questa tragedia. Un giorno capirai. Su, su...buona fortuna, bambina!"
Casablanca
Perso l'amore, Rick rafforza l'amicizia con il Capitano Louis Renault. I due meditano di unirsi al movimento "Francia libera".
"Louis, credo che questo sia l'inizio di una bella amicizia".
Un'altra citazione famosa di "Casablanca" è "Suonala ancora, Sam"...errore!
Ilsa: "Suonala, Sam. Suona 'As Time Goes By'".
Rick: "L'hai suonata per lei, puoi suonarla per me. Suona!"
La battuta semplificata, "Suonala ancora, Sam" è nel film dei fratelli Marx "Una notte a Casablanca".
"Casablanca" conta innumerevoli citazioni e parodie che ne hanno accresciuto la fama.
Nel 1944 il film ricevette otto nomination agli Oscar. Vinse come Miglior film, Miglior regia di Michael Curtiz e Miglior sceneggiatura non originale. La trama infatti prende spunto dall'opera teatrale "Everybody Comes to Rick's" di Murray Burnett e Joan Alison.
Interessante osservare le censure che "Casablanca" ha subito in Italia.
- Sono state tagliate alcune scene con un imbranato capitan Tondelli.
- Il nome di Ferrari, personaggio attivo nel mercato nero, è diventato Ferrac per nascondere le origini italiane.
- In questo dialogo....
Rick: La politica non mi interessa, i problemi mondiali non sono di mia competenza: io gestisco un locale.
Victor: Gli amici del movimento mi hanno dato informazioni diverse: avete aiutato i cinesi, avete combattuto per la democrazia in Spagna.
Rick: E con questo?
Victor: Non c'è dubbio che avete sempre combattuto dalla parte degli oppressi.
Rick: Già. È stato uno sport non troppo conveniente, ma io non ho mai avuto il bernoccolo degli affari.

....Nell'originale, venivano citati gli etiopi. Ma il riferimento alla guerra d'Etiopia non è stato gradito nel nostro Paese e quindi "etiopi" sostituito da "cinesi".

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Casablanca

    Casablanca

    Rick solleva gli occhi, distogliendoli dalla scacchiera. Quando vuole sfuggire il mondo senza che lo si venga a sapere, si siede al suo tavolo,... Leggere il seguito

    Da  Francosenia
    CINEMA, CULTURA
  • Casablanca

    Casablanca

    USA 1942 Titolo Originale: Casablanca Regia: Michael Curtiz Sceneggiatura: Julius J. Epstein, Philip G. Epstein, Howard Koch Cast: Humphrey Bogart, Ingrid... Leggere il seguito

    Da  Shaqino
    CINEMA, CULTURA
  • Da Granada a Casablanca, passando per Montpellier

    Gli Alabina sono un gruppo musicale mediterraneo. Hanno base in Francia. Mescolano stili, culture, musiche e lingue. Fanno musica araba, spagnola, francese, raï... Leggere il seguito

    Da  Stregazelda
    CULTURA, MUSICA
  • Al bar Casablanca

    Se Marx avrà ragione definitivamente lo sapremo quando ormai non ci sarà più niente da fare, niente da sperare e il capitalismo avrà spolpato lo spolpabile - e... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Casablanca compie 70 anni

    Il capolavoro di Michael Curtiz, con Humphrey Bogart e Ingrid Bergman, compie settant’anni e il cinema a stelle e strisce ha deciso di festeggiare... Leggere il seguito

    Da  Oggialcinemanet
    CINEMA, GOSSIP, LIFESTYLE
  • Cool-tour di Casablanca

    Cool-tour Casablanca

    stampa pdf La cultura non deve essere ad uso esclusivo di una élite, in Marocco. Ad esserne convinti sono i ragazzi di Culture Pop, programma radiofonico di... Leggere il seguito

    Da  Epierandrei
    CULTURA
  • Low Deep T - Casablanca - Video Testo Traduzione

    Deep Casablanca Video Testo Traduzione

    Altra produzione deep-house in arrivo.Si tratta di "Casablanca" del cantante londinese Low Deep T,voce calda e sonorità raffinate,ma che iniziano a mostrare... Leggere il seguito

    Da  Lesto82
    CULTURA, MUSICA

Magazines