Magazine Cultura

Casola è una Favola 2012

Creato il 11 luglio 2012 da Gps

Casola è una Favola 2012 La rassegna teatrale Casola è una Favola festeggia la trentesima edizione con uno speciale dedicato alle erbe officinali, che rappresentano una delle vocazioni di questo piccolo borgo collinare, conosciuto in tutta Italia, e non solo, come il “Paese delle erbe e dei frutti dimenticati”.
Da metà luglio a metà agosto 40 appuntamenti in cartellone: un giardino da disegnare, uno spettacolo da mangiare, musiche da annusare, un fiume da scrivere. Inizio venerdì 13 luglio, in concomitanza con il “Mercatino delle Erbe” che si svolge il venerdì sera per tutta l’estate fino al 24 agosto, con l’appuntamento con il Teatro di Burattini in via Sorgente.   Il 27-28-29 luglio primo weekend dedicato ai Racconti Dimenticati: scrittori, narratori, illustratori, giornalisti, pittori, scultori, musicisti, attori animano la Festa attraverso il filtro della loro arte. Si inizia il pomeriggio del 27 luglio a Parco Cavina e, cartina alla mano, ci si lascia guidare: dai laboratori al Giardino delle Erbe alle passeggiate alla Tenuta del Cardello, dalle narrazioni nei cortili di Casola Vecchia agli spettacoli di teatro per famiglie nella sala Luisa Pifferi.
Per La notte delle Favole (sabato 28 luglio) i narratori casolani al fianco di alcuni dei più bravi narratori italiani: Roberto Anglisani, Guido Castiglia, Lando Francini, Danilo Conti e Sergio Diotti. Casola è una Favola 2012 Al Parco del Cardello si ritrova un inedito Ivano Marescotti (29 luglio) che in occasione dei 30 anni della manifestazione dedica il suo recital a storie locali intrecciandole con le storie “della Bassa”. La settimana seguente nuovo appuntamento con i burattini in via Sorgente (venerdì 3 agosto) e dal 10 al 14 agosto secondo appuntamento con la Festa dei Racconti Dimenticati, con oltre un centinaio di artisti e ospiti coivolti. La centrale Piazza Sasdelli è il teatro a cielo aperto per la Melevisione e Rai Jo Jo con “Milo e il tesoro del libro” (sabato 11 agosto) e per Nuzzo Di Biase (lunedì 13 agosto) con la loro poetica comicità irrorata di una vena quanto mai surreale. Casola è una Favola 2012 A Montebattaglia si esibiscono gli Acquaragia Drom (domenica 12 agosto). Al Parco del Cardello andrà in scena il “Mistero Buffo” di Dario Fo, animato dal grande Mario Pirovano (14 agosto). E poi le passeggiate-incontro con lo scrittore Cristiano Cavina e il giornalista Beppe Sangiorgi nella tenuta del Cardello, in un percorso naturalistico (28 luglio); o lo spettacolo itinerante lungo il Parco Fluviale dove Luigi Berardi guida alla scoperta del genius loci attraverso la mappa geomantica, accompagnato dalle storie del fulesta Sergio Diotti e dalla voce di Monia Visani (14 agosto). Casola è una Favola 2012
I burattini tradizionali della Famiglia Monticelli sono ospiti del Parco delle Terme di Riolo e ancora Il Brutto Anatroccolo, Hansel e Gretel, il Varietà di Marionette, I Musicanti di Brema. Agli spettacoli e alle passeggiate si aggiungano i laboratori e i workshop tenuti da Arianna Sedioli, Massimiliano Fabbri del Museo Arte e mestieri di Cotignola, e dagli illustratori Andrea Rivola e Agnese Baruzzi. I workshop, laboratori e le passeggiate sono tutti su prenotazione (tel. 3926664211).
Gli spettacoli del sabato sera si svolgono in Piazza Sasdelli a Casola Valsenio e iniziano alle 21,30 in luglio e alle ore 21 in agosto (biglietteria un’ora prima della rappresentazione, tel. 3926664211). Biglietti: adulti 7 €, bambini 5 €. Dal 13 luglio è attiva la Favola Card (in vendita nelle serate di Casola è una Favola, alla Pro Loco e alla Biblioteca Casola Valsenio, o telefonando al Teatro del Drago), una carta che offre molteplici agevolazioni (sconti, omaggi, riduzioni, agevolazioni nelle prenotazioni e pre-vendite, ingressi ridotti) per gli spettacoli in programmazione e presso gli esercizi commerciali che ne espongono il logo. (comunicato stampa) GPS
Casola è una Favola 2012 Casola è una Favola 2012 Casola è una Favola 2012
Dal sito della Proloco di Casola Valsenio scarica il depliant illustrativoQUI Per maggiori informazioni: Teatro del Drago, tel. 0544.483461 www.teatrodeldrago.it

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La cornacchia spiona // Video favola

    cornacchia spiona Video favola

    Favola liberamente ispirata a quelle di Esopo ... con morale: non bisogna fare la spia! Perché no? Beh per tante ragioni, ma se preferite ne parliamo fuori, al... Leggere il seguito

    Da  Fiaba
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Non era una favola

    favola

    '......................Funzionava piu' o meno cosi':sparse sul territorio,nei luoghi piu' impensati,erano seminate memorie artificiali, micro-chip confusi con i... Leggere il seguito

    Da  Annarosabalducci
    SOCIETÀ
  • Come fece come non fece la favola e l’archetipo

    Lo spazio in cui la parola cresce, monta, diventa un sentiero alberato d’immagini lontane, è quello di un linguaggio atipico perché fuori dall’abitudinario mond... Leggere il seguito

    Da  Faprile
    CULTURA
  • La favola del Menestrello

    favola Menestrello

    In una notte fredda e burrascosa, un Menestrello bussò alla porta di un ricco contadino chiedendo una scodella calda e un riparo. «E cosa offri in cambio della... Leggere il seguito

    Da  Fiaba
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Una strada da film a Casola Valsenio

    strada film Casola Valsenio

    Sabato scorso il settimanale di informazione locale, allegato al Resto del Carlino, ha pubblicato un interessante articolo di Giuseppe Sangiorgi sulla Via... Leggere il seguito

    Da  Gps
    SOCIETÀ
  • I carri di gesso e di pensiero a Casola Valsenio

    carri gesso pensiero Casola Valsenio

    Elogio della forma e della verticalità. I carri di gesso e di pensiero di Casola Valsenio sono da sempre esempi di tutto questo. Sono la materializzazione fisic... Leggere il seguito

    Da  Gps
    CULTURA, EVENTI, INFORMAZIONE REGIONALE
  • La favola di Amoon

    favola Amoon

    C'era una volta un fiore che cresceva forte, spavaldo e colorato sul ciglio di una strada trafficata. Gas di scarico, liquami e rifiuti sparsi ovunque avevano... Leggere il seguito

    Da  Amoon74to
    DIARIO PERSONALE, GAY, SOCIETÀ