Magazine Medicina

Cellule staminali per “stampare” organi in 3D

Creato il 06 febbraio 2013 da Conservazionecordoneombelicale @SorgenteSalute

conservazione cordone ombelicaleUn team di ricercatori scozzesi è riuscito letteralmente a stampare piccole porzioni di tessuto vivente utilizzando stampanti 3D e cellule staminali.

Vuoi avere più informazioni sulle potenzialità delle cellule staminali? Clicca qui e in pochi clic riceverai la guida gratuita alle cellule staminali.

Un risultato, questo, che potrebbe aprire le porte e nuove possibilità nel settore della bioingegneria. La nuova tecnica, studiata da un team di ricercatori della Heriot-Watt University e Roslin Cellab, potrebbe preludere all’avvento della stampa di organi funzionanti creati in laboratorio.

Il Dottor Will Shu, parte del team di ricerca che ha lavorato al progetto, spiega: “Nel lungo termine, prevediamo che questa tecnologia sarà ulteriormente sviluppata per creare organi per l’impianto sui pazienti a partire dalle loro stesse cellule staminali, eliminando così la necessità di donazioni, immunosoppressione e i problemi legati al rigetto”.

Nella foto (Credit: Heriot-Watt University) un scatto del processo di stampa.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :