Magazine Lifestyle

Chanel Haute Couture F/W ’13-’14

Creato il 28 agosto 2013 da Girotundo @girotundo

Chanel Haute Couture FW 13/14photos: blacklog

Può la moda rispecchiare la realtà, e attraverso il suo linguaggio far riflettere?

Forse l’Alta Moda, come forma d’arte frutto di studio e ricerca, può riuscirci, nel suo dialogo con il mondo intero.
Parliamo di Chanel e della sfilata Haute Couture Autunno/Inverno ’13-’14, una sfilata che equivale quasi ad un’opera teatrale, perfettamente messa in scena. E non è un caso che vi parli di scena, perché al Grand Palais di Parigi è stata realizzata una scenografia spettacolare: un teatro interamente ricostruito, dal palco con il suo sipario e il fondale, alla platea e alle sue poltrone.

Chanel Haute Couture FW 13/14

E’ però un teatro fatiscente, pieno di calcinacci, polvere, con sedute rovinate, il sipario lercio, le impalcature che tengono su brandelli di un soffitto crollato.
Uno spaccato di mondo in pieno decadimento, in cui il pubblico probabilmente non si accorge neanche del suo stato attuale e osserva il futuro dinanzi a lui, immobile, mentre è immerso nella precarietà.
Si apre il sipario e le modelle sfilano su un fondale avveniristico, un po’ asettico, un po’ irreale.
Tutto è studiato nei minimi dettagli, di grande scena come si conviene ad una delle più attese ed “illustri” passerelle di Parigi, al pari di una grande Prima teatrale.

Basterà puntare sulla creatività, sulla genialità dei visionari e degli artisti? Non sappiamo se crederci ma in fondo dobbiamo sperarci.
Chanel ci prova e ci mostra la sua visione e forse riesce a pieno nel suo intento, quello di prospettarci il futuro della moda, quello di stupire e invaghire lasciando i suoi spettatori a bocca aperta; quello di distrarci e goderci lo spettacolo, prima che il sipario cali ancora una volta.

IMG_1066
Chanel Haute Couture FW 13/14
Chanel Haute Couture FW 13/14
Chanel Haute Couture FW 13/14
Chanel Haute Couture FW 13/14
Chanel Haute Couture FW 13/14
IMG_0803

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :