Magazine Diario personale

Che avventura…

Creato il 12 luglio 2012 da Paperottolo37 @TopoDiBiblio

Ciao a tutti voi carissimissssimisssssssssssssssssimi amici miei…!!!

Come state???

Procede bene la vostra settimana???

Sì, vero???

Spero proprio tanto, ma tanto, MA TANTO di sì!!! ^______^

In questo giovedì pomeriggio voglio raccontarvi un’avventura che mi ha visto protagonista nel tardo pomeriggio, o meglio nella prima, primissima (!!!), serata di ieri…!!!

Ma andiamo per gradi…

E’ già da qualche giorno che, su Sondrio, verso sera, si rovesciano dei temporaloni estivi “che fanno fumo”, come si dice dalle mie parti!!!

Ebbene…

Ieri pomeriggio, quando ho preso e, come mio solito (o quasi!!!), sono andato a farmi un giretto con la Scorpionessa, il cielo era di un ben poco rassicurante color grigio topastro…!!!

Anzi…

Era addirittura di una tinta piuttosto scura di grigio.

Io, comunque, facendo sfoggio del mio innato ed incrollabile ottimismo, ho preso e sono uscito ugualmente.

Tanto aveva in borsa il mio immancabile ombrellino che in caso delle proverbiali “due gocce” avrebbe fatto il suo “Bravo servizio”…!!!

Ed in effetti per buona parte del tempo le mie ottimistiche previsioni si sono rivelate quanto mai azzeccate.

Il cielo infatti si è mantenuto grigio scuro ma a parte un paio di gocce a mo’ di spauracchio e di un po’ di vento non è arrivato null’altro.

E quindi io e la Scorpionessa abbiamo continuato a passeggiare tranquilli e beati portando a termine tutte le nostre commissioni, più o meno urgenti che fossero.

Al ritorno a casa la Scorpionessa doveva portare in strada il Sacco Giallo della plastica e così le ho dato una mano.

A quel momento erano tornate a cadere alcune, sparutissime, gocce di pioggia.

Nulla di preoccupante…!!!

Tanto che, quando la carissimisssssssssimisssssssssssssima Scorpionessa mi ha chiesto se volessi salire da lei un attimo, ho detto di no perchè volevo tornare a casa intanto che pioveva ancora poco.

E così mi sono avviato verso casa sotto una timida pioggerellina.

Tempo però di arrivare all’incirca di fronte al cancello delle Scuole Elementari di via Vanoni e la situazione ha cominciato a cambiare…

Prima di tutto la pioggia ha cominciato, via via, ad infittirsi.

Poi si è levato il vento.

Non leggero, o comunque sopportabile, come pochi minuti prima però…!!!

Noooooooo!!!

Si trattava di un vento “in crescendo”; un crescendo costante.

Con il levarsi del vento anche la pioggia si è infittita.

‘Niente di preoccupante!’, ho pensato io. ‘E’ semplice pioggia portata dal vento!’

Ed invece…

Ed invece quella che io avevo pensato essere “semplice pioggia portata dal vento” era un temporalone coi controfiocchi!!!

Un temporalone che, nel giro di un paio di centinaia di metri, tanti me ne rimanevano da percorrere, al massimo, da dove mi trovavo fino a casa mia, mi ha lavato da capo a piedi…!!!

Anzi peggio…!!!

Non mi ha solamente lavato, nonostante il mio fedele ombrellino…!!!

Mi ha trasformato in una “Spugna con le gambe”…!!!

Non avevo più nulla di asciutto quando sono tornato a casa…!!!

Ero zuppo, letteralmente ZUPPO (!!!), dalla camicia alle calze ed alle scarpe, passando per i bermuda e la biancheria intima!!!

Persino la tracolla aveva dei pezzi che si potevano strizzare…!!!

Grazie al Cielo però l’inzuppamento della tracolla è stato tale da non andare a toccare il libro che avevo ritirato poco prima dalla nostra Augusta Biblioteca Cittadina, ovvero l’ultimo libro di Paolo Brosio intitolato “Viaggio a Medjugorje”…!!!

Oltre al fatto di essermi inzuppato, cosa già di per sé non propriamente piacevole, ho sperimentato un’altra cosa ancora meno piacevole…

Quest’altra cosa è la sensazione di essere disperso e di avere ancora davanti a me chilometri anzichè poche decine di metri…!!!

Una sensazione terrificante, credetemi!!!

Solo, sotto un temporalone coi controfiocchi come ho detto, temporalone che poi si è trasformato, fortunatamente quanto ero ormai al riparo sotto il portico all’entrata del mio palazzo, in una grandinata, a dover lottare per riuscire a tenere l’ombrellino con il vento che tentava di strapparmelo di mano e ne rovesciava le bacchette…!!!

Un vero incubo…!!!

A questo aggiungete anche il fatto, in puro stile “Le disgrazie non vengono mai sole”, che ho dovuto anche attendere il verde al semaforo, e l’opera è completa!!! ^________^

Insomma…

Io non sono certo nuovo a corse con il tempo(rale), alcune delle quali mi è capitato di perderle, ma mai, e ripeto MAI (!!!), mi era capitata un’avventura come quella di ieri…!!! ^___^

Bene…!!!

Ed anche per questo pomeriggio siamo ormai giunti al momento dei saluti…!!!

Concedetemi ancora solo pochi istanti per poter ringraziare tutte e tutti voi per la pazienza e la cortesissima attenzione che avete nuovamente voluto dedicarmi e per potervi dare l’appuntamento alla nostra prossima “Storiella da Blog”…!!! ^_____^

Sempre qui tra queste pagine…

E sempre che a voi continui a far piacere seguirmi e leggermi…!!! ^_____^

Per ora vi saluto augurandovi uno splendido pomeriggio, una altrettanto splendida serata, una serena notte ed uno spumeggiante venerdì…!!! ^_____^

Buona lettura, come sempre, a tutti voi carissimissssssssssssimissssssssimisssssssimi amici miei…!!! ^____^

Riccardo



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :