Magazine Italiani nel Mondo

Chinese New Year! Ancora???

Da Marinachieri1
Chinese New Year! Ancora???Eh si Chinese New Year (CNY) arriva implacabile ogni anno, col suo corredo di mandarini, crisantemi, buste rosse per i soldi (hong bao) pranzi luculliani da 20 portate, lanterne rosse e decorazioni kitsch.Ieri siamo andati in una Singapore sconosciuta, alla ricerca di assi di legno su misura. A parte che c’e’ un isolato lungo 500 metri pieno di botteghe e magazzini  di falegnami, ma soprattutto alla domanda “scusa mi vendi 4 assi di legno di questa misura” la risposta e’ stata: “vedi che siamo chiusi per CNY e riapriamo dopo il 10”. Ma come? CNY e’ il 31 gennaio. E il proverbiale business man cinese dov’e’ finito???? Che sole!!!Settimana scorsa vado in banca come al solito verso le 6 di sera (la banca e’ aperta fino alle 10!!) e di solito c’e’ cosi’ tanta gente che sono riuscita persino a fare amicizia con la signora dello sportello. Vabbe’, arrivo li e coda di mezz’ora. Noooooo! Becco la mia amica e le chiedo che succede, e mi spiega che la maggior parte e’ li che ritira contanti per gli Hong Bao o li versa. In effetti c’era gente che se ne andava con delle belle mazzette di contanti. Se non fossimo a Singapore ci sarebbe appostata fuori dalla banca una bella fila di simpatici manolesta! Praticamente e’ uso per il capodanno cinese che i datori di lavoro, o le persone piu’ alte in grado o piu’ anziane, diano ai loro sottoposti, collaboratori o quell che l’e’, una busta rossa (appunto hong bao, solo che hong sta per rosso e bao per busta), con dei soldi in contanti, normalmente in multipli di 8, come regalo di buon auspicio per il capodanno cinese. Ora c’e’ chi mette giusto 8 dollari (5 euro) e qualcuno si vede piu’ generoso…..Ma la cosa piu’ bella che sta accadendo in questi giorni, in realta’ non ha nulla a che vedere con CNY, e’ metereologica. Praticamente anche a Singapore e’ arrivata la primavera…. Si di solito sembra di essere a Milano al mese di luglio, umidita’ al 90%, 30 gradi fissi, aria ferma. Da quasi un mese, pare a causa del monsone di Nord est (ma potrebbe anche essere nord ovest, direi che e’ uguale!) si e’ creata una corrente di venti intorno a Singapore tale per cui la temperatura, specie alla sera e al mattino e’ crollata a 23/24 gradi, super dry che ci tocca mettere la crema idratante e il burro di cacao, windy da andare in giro con felpetta o maglie a maniche lunghe, insomma, una meraviglia!! Immaginatevi una primavera un po’ piu’ calda del solito e senza pioggia (ci tocca pure innaffiare, mai successo in questa stagione, di solito almeno un temporale pomeridiano lo fa ogni giorno). Noi siamo qui da 3 inverni ormai, ma gli altri anni una cosa del genere non si era mai vista, e anche chi e’ qui da piu’ tempo non si ricorda un gennaio cosi’ cool o chilly! Eppure i locals fingono che sia una cosa normale. Sali sul taxi e dici al tassista giusto per fare 2 parole “hai visto che bel tempo in questi giorni?” Risposta “si ma non dura, dopo CNY torna il caldo”. Ma chi sei, quello del ilmeteo.sg? “Ah no perche’ a CNY fa sempre caldo”. Ma no e’ diverso, fa caldo sempre non a CNY!!! Quindi zitti zitti e godiamoci sto freschello che e’ quasi un piacere starsene fuori senza l’impellente nesessita’ di infilarsi in un posto con aria condizionata. Anzi speriamo che dopo il monsone di nord est arrivi quello di nord ovest e poi quello di sud est e quello di sud ovest e via con tutte le combinazioni possibili fino a luglio!!Per tornare al CNY questa volta ce ne staremo qui e la sera tra il 30 e il 31 gennaio faremo la cena della "vigilia"  preparata rigorosamente da non cinesi. Ci hanno persino regalato il kit per fare l’unico piatto obbligatorio della serata: un’insalata con noccioline, melone secco, cetriolo secco, ginger, lime, pepe, canella, sesamo e quellochevivieneinmentepoteteaggiungerlo!! Comunque e’ buona! Ed e’ bello che vendano il kit gia’ pronto, ti voglio vedere a disidratare il melone o il cocomero.
Per il momento e’ tutto, a breve le previsioni astrologiche per il nuovo anno: horse year, anno del cavallo. Solo un’anticipazione: il cavallo e’ un animale veloce quindi sara’ un anno dove tutto va veloce, di fretta. Segno favorito? Il bue. E’ vero!! Si vede che il piu’ lento di tutti (la lumaca non c’e’!!) e’ quello che ne trae il maggior vantaggio!!La foto e' di Macchia che si allena per fuggire al CNY!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Happy New Year!!!

    Happy Year!!!

    Eccomi qua....Allora, avete deciso cosa fare a capodanno?Io stavo sognando dove poter andare per festeggiarlo degnamente è pensavo che questo capodanno voglio... Leggere il seguito

    Da  Passioneviaggi
    VIAGGI
  • Felice anno nuovo / happy new year!

    Felice anno nuovo happy year!

    Alice guarda con meraviglia,dentro una piccola sfera.Vorrei guardare il mondo con gli occhi di un bambino.Essere creativi è avere l'immaginazione che i bambini... Leggere il seguito

    Da  Ritarossa
    DIARIO PERSONALE, FAI DA TE, TALENTI
  • 2013 - The Unforgettable Year.

    2013 Unforgettable Year.

    Ciao ragazzi, il 2013 sembra ormai agli sgoccioli ed ognuno di noi alla fine di ogni anno è solito tirare le somme. Oggi lo faccio anche io pensando a questo... Leggere il seguito

    Da  Donny
    DIARIO PERSONALE, LIFESTYLE, MODA E TREND, VIAGGI
  • MMXIII tag: A Year of Books

    MMXIII tag: Year Books

    Ormai è tradizione. Come ogni inizio anno che si rispetti, qui su Una Fragola al Giorno facciamo il recap delle letture dell’anno appena passato. Leggere il seguito

    Da  Strawberry
    CULTURA, LIBRI, RACCONTI, TALENTI
  • New pantsu////////

    pantsu////////

    >>>>>>>Ecco un piccolo anticipo del mio nuovo progetto Pantsu!!!! Per saperne di più sul progetto quie qui... Leggere il seguito

    Da  Lalois
    DISEGNI, FUMETTI E VIGNETTE, TALENTI
  • New York

    York

    Always LoVe Di nuovo l’amico Ferruccio Simonazzi condivide con la Giraffa i suoi racconti di viaggio. Questa volta ci parla di New York…città che guarda... Leggere il seguito

    Da  Michela Bonicoli
    VIAGGI
  • ancora Màlaga

    ancora Màlaga

    Prima di partire per il giro andaluso di Màlaga sapevo solo che era la città natale di Picasso e qualche volta mi era capitato di canticchiare, "il mio amore è... Leggere il seguito

    Da  Sara
    VIAGGI