Magazine Cinema

City Island: bugie e segreti a lieto fine

Creato il 02 luglio 2010 da Pianosequenza

City Island: bugie e segreti a lieto fine

City Island
(City Island)
Raymond De Felitta, 2009 (USA), 100'
uscita italiana: 25 giugno 2010
voto su C.C. City Island: bugie e segreti a lieto fine
Andy Garcia è un secondino (ma per carità non chiamatelo mai così) che sogna di diventare attore sin dalla prima volta nella quale aveva visto Marlon Brando prendersi una interminabile pausa prima di pronunciare una battuta. La sua intera vita familiare si regge su una complicata struttura composta da mezze verità e “bugie bianche” che caratterizza il rapporto con la moglie Julianna Margulies ed i figli Ezra Miller e Dominik García-Lorido, che fa la stripper (di nascosto) per mantenersi dopo aver perso una borsa di studio. In questo dedalo di incomprensioni s'inserisce Steven Strait, del quale Garcia è padre biologico, galeotto barbuto ma pronto da novello messia a dimostrare l'importanza della sincerità nei rapporti.
Raymond De Felitta scrive e mette in scena un film esattamente a metà tra esercizio di recitazione e mediocre commedia anni novanta di Woody Allen: aggrappandosi con qualche retorica di troppo alla idilliaca City Island tenta di spiegarci che spesso futili bugie nascondono insicurezza e scarsa fiducia, facendo leva sulla interpretazione molto credibile di Andy Garcia (anche il cast di supporto, con Alan Arkin ed Emily Mortimer, è di tutto rispetto) e su alcune trovate particolarmente divertenti, come le avventure del giovane Ezra Miller, che sogna di (iper)nutrire ragazze sovrappeso come estrema forma d'amore. Ad un certo punto nella storia, poco dopo la metà, l'intreccio inizia a riempirsi di equivoci in modo pericoloso, quasi facendoci venire in mente la spazzatura che annualmente ci depositano in sala a Natale, ma scacciato questo terribile pensiero si riesce comunque a sopportare tutti questi misunderstanding, perché sono in qualche modo giustificati dalla trama e soprattutto risultano indispensabili ad ottenere il finale catartico del quale il film aveva bisogno – la sequenza conclusiva, degna di una pièce, è sicuramente riuscita. City Island è insomma un film simil-indipendente che fa del soggetto e delle interpretazioni il suo principale motivo d'interesse senza deludere le pur basse aspettative; anzi, nella pessima stagione estiva italiana, si trasforma addirittura in una piacevole brezza rinfrescante.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Batman: City of scars

    Batman: City scars

    Cortometraggio amatoriale in omaggio a Batman, City of scars riporta l'uomo pipistrello alla dimensione più fumettistica e colorata che ben conoscevamo prima... Leggere il seguito

    Da  Mcnab75
    ANIMAZIONE, CINEMA, CULTURA
  • Fine di un impero: Shutter Island

    Fine impero: Shutter Island

    Tra gli esiti più significativi della crisi occidentale ve n’è uno che mi pare decisivo: gli U.S.A. non sono più la prima e più influente potenza mondiale. Leggere il seguito

    Da  Matras
    CINEMA, CULTURA, THRILLER / POLIZIESCO
  • Martin Scorsese: Shutter Island

    Martin Scorsese: Shutter Island

    Tratto dall'omonimo romanzo di Dennis Lehane, questo Shutter Island è stato uno dei film più attesi del 2010 e l'attesa è stata più che ripagata. Leggere il seguito

    Da  Scenamadre
    CINEMA, CULTURA
  • Dark island

    Dark island

    (conosciuto anche come Infected) Regia di Sam Gorski e Niko Pueriger Canada 2010 Dopo aver perso i contatti con i suoi ricercatori su un'isola remota, una... Leggere il seguito

    Da  Mcnab75
    CINEMA, CULTURA
  • Shutter Island

    Shutter Island

    Titolo: Shutter IslandAnno: 2009Regista: Martin ScorseseCon:Leonardo DiCaprio: Teddy DanielsMark Ruffalo: Chuck AuleBen Kingsley: dott. Leggere il seguito

    Da  Greg Petrelli
    CINEMA, CULTURA
  • recensione: Shutter Island

    recensione: Shutter Island

    Direte che, me le vado a cercare. E invece questa volta non è così. Ora mi spiego. Dovete sapere che uno dei miei scrittori preferiti è Dennis Lehane, autore... Leggere il seguito

    Da  Robertodragone
    CINEMA, CULTURA
  • Sex and the City Night

    City Night

    Ieri serata fantastica dalle 16.30 alle 23.30 Sex and the City no-stop! Prima a casa di Beba per vedere "Sex and the City 1" e poi alla multisala per vedere il... Leggere il seguito

    Da  Simonettha
    CINEMA, COMMEDIA, CULTURA