Magazine Sport

Classifica ponderata della Serie A, media CEAE (29a giornata)

Creato il 15 marzo 2016 da Tifoso Bilanciato @TifBilanciato
Ecco la Classifica Ponderata di Serie A calcolata con la Media CEAE, che ha l'obiettivo di redigere una classifica che tenga conto non solo dei punti fatti da ogni squadra ma anche delle difficoltà già incontrate e ancora da superare per ogni team nel corso della stagione.

Al termine di questa giornata, la suddivisione in fasce per costruire la Media CEAE è diventata la seguente:

Grazie alla vittoria nello scontro diretto il Genoa scalza il Torino dalla quarta fascia di merito.

CLASSIFICA DI SERIE A CON LA MEDIA CEAE

Ricordo che il colore dello sfondo per ogni squadra dipende dalla rispettiva fascia e che a parità di punti le squadre sono inserite in classifica in ordine alfabetico. Inoltre, per esemplificare al meglio la situazione di ogni squadra, P è la classica colonna con il punteggio mentre PD rappresenta il numero di Partite Difficili già giocate da ogni squadra (su un totale di 17 da disputare nel campionato).

Classifica ponderata della Serie A, media CEAE (29a giornata)

Il sorpasso del Genoa ai danni del Torino "regala" due punti a Juventus e Napoli, entrambe vincitrici questa settimana rispettivamente contro Sassuolo in casa e Palermo in trasferta ed entrambe già scese in campo a Genova e non ancora all'Olimpico di Torino. Per la Juventus torna quindi "facile" il derby di domenica prossima e nel suo calendario mancano solo tre "partite difficili": Lazio in casa, Milan e Fiorentina in trasferta. Ancora meglio va al Napoli che prima della fine deve superare solo le trasferte contro Inter e Roma. Questo vuol dire che per il momento la Juventus ha un proiezione finale di 88 punti e il Napoli di 87... niente male!

Molto più distaccate rispetto alla classifica reale tutte le inseguitrici, con la lotta per il terzo posto ancora aperta a Roma, Fiorentina e Inter. Fra le tre sono i viola a poter sfruttare un calendario leggermente più agevole, anche se un match più facile dell'impegno casalingo contro il Verona che ha fruttato solo un punto è difficile da trovare...

Milan e Sassuolo sono per il momento in lotta per il sesto posto che potrebbe valere l'Europa League (se i rossoneri non dovessero battere la Juventus in finale di Coppa Italia). Da qui a fine campionato il Sassuolo ha solo due impegni "difficili" (in trasferta a Firenze e in casa contro l'Inter) contro i quattro del Milan (in casa con Lazio, Juventus e Roma e in trasferta con il Bologna).

Dal decimo al sedicesimo posto ci troviamo in una "terra di mezzo" con squadre che per il momento non dovrebbero essere troppo a rischio retrocessione ma per le quali è consigliabile non abbassare troppo la guardia, mentre in fondo alla classifica è sempre più lotta a tre fra Carpi, Palermo e Frosinone per il probabilmente unico posto disponibile per rimanere in Serie A. Il Palermo ha annullato il suo deficit di calendario con il Frosinone e quasi annullato quello con il Carpi, ma per contro come avevamo previsto è stato risucchiato dalle due neopromosse in posizione molto pericolosa. Delle cinque "partite difficili" che mancano ai rosanero ben quattro arriveranno una dietro l'altra partendo da domenica, mentre le due rivali hanno impegni più diluiti fino a fine stagione. E' quindi lecito aspettarsi un Palermo ancora più indietro in classifica fino a metà aprile e che poi, se le forze fisiche e mentali glielo consentiranno, potrà tentare lo scatto di reni per raggiungere una tribolatissima salvezza sfruttando qualche chance in più donatagli dal calendario.
Nella prossima giornata per mantenere il loro punteggio in Media CEAE basterà un pareggio a Roma, Inter, Milan, Lazio, Genoa, Torino, Udinese, Palermo e Frosinone mentre servirà una vittoria a tutte le altre.

Il post è apparso originariamente sul Blog " Calcio e Altri Elementi ".


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog