Magazine Curiosità

Complimenti. Il ristorante stellato... di Lidl

Creato il 26 novembre 2013 da Robven

Complimenti. Il ristorante stellato... di Lidl :-)Ammettiamolo: abbiamo dei pregiudizi sugli hard discount.
Io, perlomeno. Continuo a pensare che se un prodotto alimentare costa poco, non possa essere buono. Quindi non vado mai a fare la spesa (sono io il responsabile acquisti di casa mia) negli hard discount.
Basandosi su questo insight - che evidentemente è diffuso - Lidl, una delle catene storiche dell'hard, ha pensato di scardinare questa percezione attraverso un'operazione esperienziale e a suo modo scioccante.
Semplice: hanno aperto un ristorante temporaneo.
Ovviamente, senza rivelare inizialmente la loro associazione.
A Stoccolma, per tre settimane, un ristorante estemporaneo gestito da uno chef stellato Michelin ha fatto il tutto esaurito.
Anche perché il prezzo era assolutamente ridicolo per quel genere di cucina.
Senza dire che tutti gli ingredienti utilizzati arrivavano direttamente dall'hard discount.
Il ristorante si chiamava Dill (che vuol dire Aneto, se il mio svedese non si è arrugginito) ed era gestito dallo chef Michael Wignall.
Le robe fantastiche che hai mangiato erano cose che potevi preparare anche tu (ovviamente se sei uno chef di quel calibro...) spendendo poco e niente.
Chiaro, questa operazione va direttamente contro tutto il trend dell'ingrediente di qualità, della filiera, del piccolo è bello, del produttore di nicchia che produce prodotti di eccellenza. E su questo non mi voglio pronunciare, in questo post.
Ma la strategia è semplice e sanissima. Smontare, con una prova diretta, con una esperienza di prima mano, il preconcetto.
Ecco il video del caso:

Lidl Sweden opens gourmet restaurant Dill from Lidl Sverige on Vimeo.
Approfondimento:
http://www.thelocal.se/20131004/50608


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • L’Amore è…interpretare i complimenti

    Maschio Alfa è come Ufo Robot: è protetto da scudi termici. E non ci si protegge dalle forze di Vega. Ci si ripara dai miei picchi ormonali, che potenzialmente... Leggere il seguito

    Da  Romina
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • Il mare

    mare

    A volte potresti essere lì. Ferma. Per ore. Senza annoiarti. Osservare i gabbiani che si alternano, le onde che si muovono, le barche che ti tagliano... Leggere il seguito

    Da  Chiosaluxemburg
    FOTOGRAFIA, TALENTI, VIAGGI
  • Il ritratto

    Un mio amico, fotografo torinese, è in vacanza in uno di quei posti davanti al mare. Qualche anno fa ci siamo conosciuti fotografando e tutte le volte che... Leggere il seguito

    Da  Bimboverde
    FAMIGLIA
  • Il cecchino

    cecchino

    Regia: Michele PlacidoOrigine: Italia, Francia, BelgioAnno: 2012Durata: 89'La trama (con parole mie): Vincent Kaminski, cecchino formidabile ed ex membro delle... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • Il rivoluzionario

    rivoluzionario

    Valerio Varesi Il Rivoluzionario Ed: Frassinelli. Nelle librerie dal gennaio 2013. L’autore riporta con dovizia dell’analisi storica, le vicissitudini di Oscar... Leggere il seguito

    Da  Speradisole
    SOCIETÀ
  • Il Magnetofono - Il Magnetofono

    Magnetofono

    Il Magnetofono – Il Magnetofono - Un Disco Di Qualità Che Non Mostra Alcuna Sbavatura - Il Magnetofono Records l; ... Leggere il seguito

    Da  Iyezine
    CULTURA
  • Il nuotatore

    nuotatore

    Il mare è calmo… solo attimi, altre agitato, altre ancora tempestoso, il nuotatore non può far altro che nuotare anche se con fatica e sofferenza, non può... Leggere il seguito

    Da  Drmazzani
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE, STORIA E FILOSOFIA