Magazine Cucina

Conservazione: una conservazione ordinata (9)

Da Sweetstrawberry
Conservazione: una conservazione ordinata (9)
Cioè l'importaza di classificare ed etichettare: a volte, presi dall'entusiasmo della preparazione o dalla soddisfazione per il risultato ottenuto, dimentichiamo questa operazione che è invece fondamentale. Consente, infatti, di ricordare la data di preparazione delle conserve e di controllare se il barattolo che ancora vi rimane in dispensa rientra nel corretto tempo di consumo. Vi consigliamo di apporre le etichette solo alla fine del vostro lavoro di sterilizzazione e dopo il completo raffreddamento dei contenitori. Operazione a prima vista superflua, l'etichettatura dei vasi al momento della preparazione è di grande utilità soprattutto se si preparano i liquori: è questa data che vi permetterà di ricordare la data di inizio della macerazione. Vi consigliamo di scrivere sull'etichetta con la matita perchè l'alcol, nel caso debordi dal contenitore, può cancellare l'inchiostro. Diversamente, potrete utilizzare dei pennarelli indelebili. Un'altra soluzione è apporre dello scotch trasparente sull'etichetta, in modo da renderla impermeabile. Potete anche passarle con una pennellata di smalto per unghie trasparente. In questo modo si manterranno vivi i colori.
(cit.Vivere e lavorare in campagna, Edizioni del Baldo)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines