Magazine Cultura

Dal 1 Febbraio da Shockdom “Greedy Flower”, dal webcomic di Alessandra Patanè

Creato il 05 febbraio 2014 da Lospaziobianco.it @lospaziobianco

Comunicato Stampa

GREEDY FLOWER L’HORROR GOTICO EDITO DA SHOCKDOM

Dal 1 Febbraio sarà disponibile il primo volume cartaceo di Greedy Flower, tratto dal webcomic della catanese AlessandraDal 1 Febbraio da Shockdom Greedy Flower, dal webcomic di Alessandra Patanè Shockdom Patanè

GREEDY FLOWER è un horror gotico, ambientato in luogo e un tempo in cui il bene ha perso l’eterna battaglia contro il male e non c’è più alcun posto per i buoni sentimenti. La terra è diventata un posto terribile e desolato, infestato da tenebrosi spiriti maligni, i Robo del Male, che si servono di insospettabili emissari per assalire gli esseri umani e nutrirsi della loro anima. Uno di questi è Keo: un mostriciattolo ruba anime dal passato sconosciuto, che inganna le sue prede col suo sguardo innocente ed un mazzo di rose-demoni , suoi partner, che lo aiutano a nutrire Kurobo, l’entità per cui lavora.

Pubblicato originariamente sulla piattaforma www.webcomics.it il fumetto è arrivato in Rete già al quattordicesimo capitolo. pubblicherà i primi sei capitoli in questo primo volume. La pubblicazione rientra nella decennale politica editoriale di di presentare su carta i migliori autori di webcomics italiani.

“Alessandra Patanè è la prima di un gruppo di nuovi straordinari autori nati dalla Rete che pubblicheremo su carta e in ebook” dice Lucio Staiano, responsabile di Shockdom “Abbiamo voluto iniziare con Greedy Flower perchè è un prodotto di alta qualità, originale e molto vivo, una lettura sicuramente scorrevole, ma anche piena di atmosfere intense e drammatiche”

Il volume verrà distribuito in libreria, fumetteria, sarà disponibile sullo Store Ufficiale di Shockdom e nelle fiere a cui la casa editrice parteciperà.

Collana Social Comics
Formato cm 12×18
Pagine 128, b/n
Prezzo 7,00 euro
ISBN 978­88­96275­18­4

Store Ufficiale di Shockdom

Etichette associate:

Shockdom

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :