Magazine Informazione regionale

Di amore non si muore, iniziative a Verona per il 25 novembre

Creato il 18 novembre 2015 da Dismappa

Palazzo della Gran Guardia e altri luoghi del centro storico
20-30 novembre 2015

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne

Programma degli appuntamenti accessibili

amore muore, iniziative Verona novembre

Incontri, dibattiti, riflessioni, letture e altre iniziative sono in programma a Verona dal 20 al 30 novembre 2015 in Gran Guardia e in altri luoghi della città in occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne del 25 novembre.

"Di amore non si muore":lo slogan scelto quest'anno evoca la morte, che, purtroppo, è l'esito estremo per troppe donne che si sono trovate coinvolte in una relazione violenta. Le cronache parlano di 89 vittime di femminicidio in Italia a fine ottobre 2015.

"Non permettere a nessuno di infrangere il tuo limite. Il tuo no deve essere no anche per l'altro. Tratta dalla testimonianza di una giovane donna, questa affermazione forte e decisa proietta le donne verso una presa di coscienza della propria autodeterminazione e invita a esprimere la volontà di chiedere rispetto soprattutto nelle relazioni affettive. Queste parole, filo conduttore delle tante e diversificate iniziative di quest'anno, propongono una visione positiva sulla reale possibilità di uscire da situazioni di violenza, sottolineando l'importanza di agire con interventi educativi.

Non manca, infatti, una proposta di riflessione rivolta alle scuole. Il coinvolgimento di oltre mille studenti delle superiori, è il segnale concreto di un'attenzione in crescita e di una maggiore sensibilità per un problema ancora così drammatico.

Nel programma delle proposte viene dato spazio a testimonianze: una donna vittima di violenza, autrice dello slogan, e un uomo che ha intrapreso un percorso di uscita dal comportamento violento.

Dal 20 al 28 novembre - Ingresso di Palazzo Barbieri in piazza Bra
Posto occupato, una sedia nell'ingresso della sede comunale, occupata ma vuota.
Ogni donna vittima, prima che un marito, un compagno, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sul bus, a scuola, nella società. Con questa iniziativa viene riservato loro un posto. Progetto di Maria Andaloro.
www.postoccupato.org

  • 20 novembre ore 15 - 18.30, Sala Convegni Gran Guardia
    1925-2015: Un secolo di guerre. La violenza di genere dal primo conflitto mondiale all'ISIS
    conferenza organizzata da CGIL e SPI-CGIL Verona
    Interventi: Daniele Ceschin, Università Cà Foscari Venezia; Sonia Residori, Università di Verona; Melita Richter, Università di Trieste; Anna Vanzan, Università di Milano
    Introduce Lorisa Vaccari. Coordina Valentina Catania.
  • 24 novembre, ore 9 - 12.30, Auditorium Gran GuardiaE il modo ancor m'offende
    riservato agli studenti
    spettacolo teatrale con Giuliano Turone e Alessandra Mandese per la regia di Igor Grčko
    Organizzazione a cura dell'Assessorato Pari Opportunità, in collaborazione con Prospettiva Famiglia, la Rete di Scuole "Scuola e Territorio: Educare insieme" e AIAF
    Seguono:
    • video-testimonianza
      proiezione: una donna vittima di violenza e un uomo che ha affrontato il percorso di elaborazione del comportamento violento. Spazio domande con il Centro P.e.t.r.a.
    • Lettera di Reyhaneh Jabbari
      lettura di Margherita Sciarretta, a cura dell'associazione Isolina e.., in collaborazione con Amnesty International
  • 24 novembre ore 18, Porta Palio
    Stand by me
    azione performativa su un filo di acciaio. Un cerchio aperto di filo d'acciaio per cadere e rialzarsi per sette eternità, una per ogni giorno della settimana, perché tra noi il legame è forte ma non è una catena. A cura di Dima onlus Contemporary Art, in collaborazione con Società Mutuo Soccorso "Porta Palio".
  • 25 novembre
    • ore 16.30 - 18, Sala Convegni Gran Guardia
      Violenza in rete
      incontro promosso dalla Consulta Associazioni Femminili
      Interventi: Michele Nespoli, vicepresidente associazione Cerchioblu; Anna Carreri, sociologa; Anna Tantini e Franca Consorte, Telefono Rosa; Federica Panizzo, avvocata penalista Foro di Verona
      moderatrice: Roberta Girelli, presidente Consulta Associazioni Femminili.
    • ore 17.30 Università degli Studi di Verona aula T.2 Polo Zanotto
      Sii gentile con me. Rito sonoro di e con Mariangela Gualtieri
      Introduzione: Marina Garbellotti, presidente CUG, e Antonia De Vita, direttora CESDEF
      Promosso da CUG e Cesdef dell'Università di Verona, con l'Associazione Culturale Mimesis e Studio Guglielma.
    • ore 18 Piccolo Teatro di Giulietta, ingresso Cortile di Giulietta (accessibile da Piazzetta Navona)Incontro di teatro e poesia
      organizzato da Telefono Rosa di Verona in occasione del 25mo anniversario dalla fondazione
      Aperitivo in chiusura.
  • 26 novembre
      ore 20.30 Centro di Comunicazione Combonifem Violenza sommersa: donne e "tratta" nel Veneto
      Incontro/dibattito con Elisa Bedin, Protezione Sociale e Umanitaria - Comune di Venezia. Organizzato da Combonifem.
  • 27 novembre ore 18 - 19.15, Biblioteca Civica "Non voglio che questo dolore che ho sopportato se ne vada nel vento"
    lettere di Reyhaneh Jabbari, lettura di Annachiara Zanoli, accompagnamento musicale di Francesco Trespidi e Ruben Medici
    Incontro organizzato dall'associazione Isolina e..., in collaborazione con Amnesty International.
  • 28 novembre ore 16, Castelvecchio - via Roma - Piazza Bra Marcia contro la violenza sulle donne
    promossa da: Unione degli Universitari, Rete degli Studenti Medi Verona, Telefono Rosa e associazione Isolina e...
    Conclusione evento vicino al monumento a Vittorio Emanuele II con lettura dei nomi delle vittime di femminicidio del 2015
  • 30 novembre 2015 ore 12 - 14, Tribunale di Verona, Aula Corte d'Assise
    Ferite dalle parole. Linguaggio e violenza di genere
    conferenza aperta alla cittadinanza promossa da Ve.G.A. (Veronesi Giuriste Associate)
    Interventi di Olivia Guaraldo, Paola di Nicola dell'Università di Verona, ed Emilia Greco, avvocata Foro di Verona.
Di amore non si muore, iniziative a Verona per il 25 novembre

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :