Magazine Scienze

Drakozoon, il blob di 425 milioni di anni fa

Creato il 05 agosto 2010 da Zonwu
continua

Drakozoon, il blob di 425 milioni di anni fa - seconda parte Drakozoon, il blob di 425 milioni di anni fa
Una creatura unica, una sorta di massa gelatinosa marina, è stata resa nota in una ricerca pubblicata su Biology Letters. Il modello della creatura che gli scienziati hanno realizzato mostra un essere gelatinoso chiamato Drakozoon, vissuto circa 425 milioni di anni fa.
Drakozoon è stato ritrovato 6 anni fa a Herefordshire Lagerstätt, uno dei depositi inglesi più ricchi di fossili di antichi animali. Drakozoon era una creatura gelatinosa a forma di cono, che pare sia sopravvissuta aggrappandosi a superfici dure come, la roccia o gli esoscheletri di animali marini.
Era lungo circa 3 millimetri, ed utilizzava dei tentacoli per catturare e nutrirsi di particelle organiche in sospensione nell'acqua di mare. Era anche dotato di una sorta di cappello, che abbassava per proteggersi dai predatori.
"I nostri modelli 3D riportano in vita una creatura che nessuno fino ad ora credeva potesse essere esistita, e ci forniscono una finestra sulla vita del Drakozoon. Pensiamo che questo piccolo agglomerato di gelatina sia sopravvissuto aggrappandosi alle rocce ed alle creature dotate di guscio, vivendo di bocconcini estratti dall'acqua di mare. Osservando questa creatura primitiva, possiamo inoltre avere un'idea di come fossero le prime creature sulla Terra" spiega Mark Sutton, del Dipartimento di Scienza ed Ingegneria della Terra dell' Imperial College London.
Gli scienziati hanno a lungo discusso su come fosse strutturato il lontano parente di tutte le creature sulla Terra, e come, da quella creatura, si siano evolute le altre. Alcuni ritengono che simigliasse ad un essere dotato di unità ripetute, come i bruchi composti da segmenti e zampe; altri invece pensano che fosse simile a una lumache.
Nella ricerca, viene mostrato un modello 3D che sembra mostrare come il Drakozoon avesse otto creste su entrambi i lati del corpo. Queste creste paiono essere dei resti genetici di quando il Drakozoon era composto da un corpo strutturato a sezioni ripetute.
Il Drakozoon era un membro di una specie di invertebrati chiamata Lophophore, alla quale appartengono i Brachipoda, pesci privi di colonna vertebrale che costituiscono i fossili più comuni del periodo Siluriano.
Il modello del Drakozoon è stato creato dividendo un fossile in 200 parti, fotografando ogni singola sezione ed elaborando al computer le immagini.
Secondo gli scienziati, è davvero raro trovare una creatura di questo tipo intatta, dato che normalmente i tessuti molli si decompongono prima di poter essere conservati nei sedimenti. Il corpo del Drakozoon è rimasto perfettamente conservato per via del fatto che l'animale viveva in un'area che è stata ricoperta da cenere vulcanica, generata da un'eruzione che ha seppellito istantaneamente tutti gli animali della zona circa 425 milioni di anni fa.
Ancient blob-like creature of the deep revealed by scientists
è

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine