Magazine

E rimbalzò la Boing

Creato il 16 giugno 2011 da Amig4be @Amig4be
Come più volte ho evidenziato una ricorrente e perpetua critica nei riguardi di Commodore Usa concerne la loro volontà di "appiccicare" degli storici loghi e nomi, quelli trattati in questo blog, su dei comuni Pc X86.
I motivi dietro le scelte di questa architettura hw, o del sistema operativo, son stati fin ora ampiamente discussi e sviscerati in vari modi e d'altronde proprio nel caso persistesse ancora qualche dubbio ho mostrato quale sarebbe l'insoddisfacente "futura" alternativa a tutto ciò, l'x1000
Proviamo quindi a rispondere definitivamente alla critica, approfondendo un po' la questione DEL marchio e DEL nome e ovviamente i relativi loghi.
Partiamo da un esempio scelto a caso :)
E rimbalzò la Boing
E' necessario dire qualcosa che già il logo stesso non comunica a un primo sguardo?
E' necessario lanciarsi in estenuanti discussioni tecniche?
No e no... milioni di persone ogni giorno portano a casa una scatola con questo simbolo spalmato sopra e il desiderato oggetto tecnologico dentro; e credete che costoro (magari anche voi) pensino al tipo di architettura, ala struttura del'OS, al suo kernel e ad altre amenità simili? Affatto, comprano semplicemente un prodotto Apple.
Ho già citato, e spesso citerò, nei miei ragionamenti la casa di Cupertino, e tengo a precisare che non ho nulla contro questa, però non nascondo che nei primi passi di Commodore, i primi vagiti, qualcuno potrebbe favoleggiare quel primo esistere del Davide contro il Gigante (ipotesi allo stato attuale che mi rendo conto essere totalmente risibile ;)
E rimbalzò la Boing 
E rimbalzò la Boing
Ecco le primissime impronte di Commodore Usa, cioè la licenza di utilizzare tali marchi... inutile sottolineare come le reminiscenze dovute alla visione di questi simboli e nomi sono ancora oggi dai 30 anni in su decisamente molteplici e nostalgiche.
Tuttavia esiste anche un altro logo che ha accompagnato Amiga nella sua travagliata e sofferta storia seguente al fallimento di Commodore del 1994.
La boing ball :D
E rimbalzò la Boing
Per chi non ne avesse mai sentito parlare, o magari soltanto vista ma senza conoscerne le origini basta osservare questo breve video:

Questa celebre demo fu programmata per illustrare le capacita  multitasking di Amiga, infatti nella dimostrazione in cui essa venne mostrata, il computer Amiga era contemporaneamente impegnato nell'esecuzione della demo, del workbench, ed anche di altri programmi... con il drag screen si vedeva come questa demo non influenzasse minimamente l'operatività del sistema.
Notevole...
Per esaltare le peculiarità di Amiga occorreva che la demo non dovesse tenere occupata, se non minimamente, la Cpu, cioè un Mc68000 a 7mhz, e quindi per quanto essa simulasse bene il moto prospettico tridimensionale di una sfera con molte facce, era principalmente frutto di abili trucchi e uno pseudo 3D. Osservando bene la sfera (o meglio il poliedro che nel 3D approssima una sfera) si nota che il contorno di questa non varia mai nella sua geometria oscillando semplicemente in lungo e largo per il monitor, ma non in profondità, e che l'effetto di rotazione della stessa bitmap era simulata alternando tra loro opportunamente i colori a scacchi bianco e rossi.
Un metodo concettualmente simile a molti videogiochi di corse automobilistiche dell'epoca 8/16bit dove occorreva creare l'illusione prospettica di uno scenario che scrollasse fluidamente intorno l'automobile, senza ovviamente poter far ricorso a tecnologie 3D che vennero implementate nei videogiochi soltanto molti anni dopo, e ahimè dopo il fallimento stesso della commodore.
(In ogni caso credo che la potenza di calcolo della cpu Mc68000 fosse sufficiente per simulare in vero 3D poligonale e abbastanza fluido una simil sfera del genere, ma la cpu avrebbe dovuto sobbarcarsi il calcolo in prospettiva di ogni vertice, e nascondendo anche i poligoni dietro quelli immediatamente visibili)
L'immagine della boing ball da me realizzata, così come quelle utilizzate oggi, è un banale esercizio per qualsiasi software di grafica 3D
E rimbalzò la Boing
Una primitiva sfera con un materiale procedurale ottenuto mixando rosso e bianco con un operatore checkers (con il quale è possibile decidere anche il numero dei quadrati), questione di pochi click di mouse...
A metà e oltre degli anni 90 Amiga Technologies che vendeva gli ultimi amiga 1200 e dei nuovi 4000T, rimanenze delle fabbriche originali, adottò per logo la Boing Ball e una nuova estetica della parola Amiga:
E rimbalzò la Boing
La scelta probabilmente derivava dalle infinite battaglie legali che videro nel tempo vivisezionare un po' tutto quello che riguardava Commodore e Amiga: loghi... hardware, sistema operativo, kickstart ecc ecc.
Un tristissimo e  insanabile spezzatino al quale penso e spero sia giunta ora di dare un definitivo colpo di spugna; riunificando esclusivamente ciò che è utile e ricominciando da scelte commercialmente e tecnologicamente logiche e sensate.
Ovviamente è una questione puramente soggettiva e di gusti personali scegliere il preferito tra questi loghi e gli originali, non c'è dubbio...ma alla fine i gusti individuali non bastano a ottenere il giusto richiamo
La riconoscibilità universale, infatti, dei marchi originali Commodore e Amiga, con dei loghi che oggi è facilmente possibile rendere in modo molto più accattivante mediante l'uso della grafica computerizzata, ha un valore intrinseco che le novità di C=Usa stanno delineando come veramente alto... e soprattutto come pochi ne esistevano in ambito informatico.
L'era della Boing Ball giunge al suo tramonto...
E rimbalzò la Boing
Bye Bye...

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • E' giusto?

    giusto?

    Domanda, forse inespressa, di tanti uomini e donne di fronte al dolore.E' una domanda uscita anche dalle bocche dei santi. Anche Chiara ha domandato alla... Leggere il seguito

    Da  Alessandra
    SPIRITUALITÀ
  • Boing, Boing, Boing,...EVANS!

    Boing, Boing,...EVANS!

    Per Cadel Evans (foto) la primavera ciclistica è già positiva. La vittoria della Tirreno-Adriatico conferma che la sua condizione è figlia di un’inverno ben... Leggere il seguito

    Da  Manuel
    CICLISMO, SPORT
  • E´ arrivata !

    arrivata

    Questo non vuole essere un post di lamentele,ho iniziato da poco a lavorare e gia´ giu´ con le critiche,ma e´ una continuazione di due anni di lavoro.In questi... Leggere il seguito

    Da  Wanesia
    ITALIANI NEL MONDO, PER LEI, VIAGGI
  • E primavera

    primavera

    La Primavera Quando la terraè giovane e fresca,quando la testaè piena di festa,quando la terraride contenta,quando di erbaprofuma il vento,quando di mentaprofum... Leggere il seguito

    Da  Teoderica
    TALENTI
  • E' primavera...

    primavera...

    svegliamoci bambine!Il titolo è un pò banale lo so, ma che ci volete fare, se tu hai in mente un bel titolo per il post, e te lo fregano...o devi copiare, e no... Leggere il seguito

    Da  Cinzia
    CREAZIONI, HOBBY, LIFESTYLE
  • e.

    E' nata una rivista dedicata agli ebook. Si chiama "e." ed...(n.d.r. Tratto dal comunicato stampa) è il primo mensile free-press dedicato al mondo della nuova... Leggere il seguito

    Da  Gloutchov
    CULTURA
  • Boing

    Boing

    Come c’era da aspettarsi, come in effetti Seavessi si aspettava (e aspettava se stessa al varco), dopo settimane di mood fior di pesco sul ramo in boccio è... Leggere il seguito

    Da  Seavessi
    MATERNITÀ, PER LEI

Dossier Paperblog