Magazine Politica

Ecco come Pavia sostiene Radio Popolare: bella e possibile

Creato il 06 maggio 2013 da Antonioriccipv

Radio Popolare ha bisogno di un sostegno.

Ecco come Pavia sostiene Radio Popolare: bella e possibile

Dal 1976 è un modo diverso di fare informazione, cultura e intrattenimento.

Oggi chiede a tutti noi, ascoltatori e abbonati, uno sforzo in più per fargli superare le acque agitate della crisi.

E per far crescere Radio Popolare.

Una radio bella e possibile.

Oggi passate a Spaziomusica o al Sottovento

Ci sarà una postazione con  giornalisti di Radio Popolare per abbonamenti, “ritocchi”,  libere sottoscrizioni, magliette e anche scambi di opinione.

Vi concedete mezz’ora di pausa, vi prendete un cappuccino, una brioscietta, un birrino o un vinello (che ‘tanto i prezzi lì son equi e solidali). Vi rilassate. Conoscete i redattori di Radio Pop. Potrete abbracciarli, baciarli, stringerli le mani, fargli un po’ di critiche.

E poi fate una donazione, piccola piccola, magari, ma che vi farà sentire più felici. Perché è un piccolo gesto per far sì che le libere voci di una libera radio arrivino nelle case di tanti.

Che ascoltare Radio Pop fa bene. Che da studi importanti è accertato che dopo una donazione a Radio Pop spariscono le rughe, ricrescono i capelli e si perdono i chili di troppo.

Bella e possibile: campagna di sostegno a Radio Popolare. 

Pavia: lunedì 6 maggio:

Osteria Sottovento : dalle 10.00 alle 21.00 .

Poi, dalle 21.30 a Spaziomusica: con Claudio Agostoni, storico speaker di Radio Pop. 



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog