Magazine Lifestyle

Edwige Belmore, the last punk

Creato il 11 aprile 2010 da Rockandfiocc

Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punksulla gamba porta un tatuaggio fatto nell'82 in un piccolo villaggio di pescatori nel Pacifico
Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punkEdwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punk
edwige oggi
Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punk Edwige Belmore, the last punk
Edwige Belmore, the last punk
Oggi è la direttrice dello Standard Hotel a New York, ma negli anni '80 era una vera punk party queen. A 20 anni faceva la selezione all'ingresso del Palace, storico club parigino. I frequentatori più assidui erano paloma Picasso, Loulou dela Falaise, Grace Jones, Prince...Nel 76 si rasa la testa, brucia tutti i suoi vestiti, e indossa una giacca di pelle, pantaloni da cavallo, tacchi, camicia e cravatta. E' la sua uniforme, e quando Newton la vede (Helmut, of course), la vuole fotografare. E' una punk, ma di lusso. Esce con Ysl, Loulou dela Falaise e Paloma. Va al Bataclan a vedere i primi concerti dei Sex Pistols, ma i veri punk la odiano, è troppo chic. Fonda un gruppo, i "Mathematiques Modernes", un po new wave un po pop. Newton e Mondino la fotografano, sfila per Gaultier e Mugler, va a Ny con Patty Hanses (la futura moglie di Keith Richards), e incontra Andy Warhol. Insieme posano sulla copertina di Façade, che recita " il papa del pop con la reina dei punks". Nell'82 va in Giappone come modella, poi canta nei jazz club a Ny. Lì si crea un gruppo, esce con artisti come Maripol, Clemente, Keith Haring, Basquiat...Nell'87 si trasferisce in un centro yoga fuori New York, per disintossicarsi da droga e alcool (ops)
Direi che può bastare!

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog