Magazine Creazioni

Esiste davvero?

Da Ideamamma

ESISTE DAVVERO?

Qualche giorno fa mi è arrivata una mail in cui mi veniva chiesto se volevo partecipare ad un’iniziativa golosa ovvero assaggiare un nuovo prodotto appena uscito sul mercato, Philadelphia con Milka. L’idea mi ha subito stuzzicato visto che ADORO il Philadelphia e lo utilizzo dappertutto però sono rimasta un pò perplessa nel vederlo associato al cioccolato al latte; siccome non mi precludo niente, ho accettato e proprio oggi mi è arrivato un’enorme scatolone… quasi mi sono spaventata e dentro c’era una meravigliosa confezione in vimini.

ESISTE DAVVERO?
Mi sono subito incuriosita, ho aperto le 2 alette del cestino in vimini per curiosare cosa ci fosse dentro e devo dire che sono rimasta a bocca aperta; dentro c’era una borsa frigor con 2 ghiaccioli che tenevano in fresco una confezione di Philadelphia con Milka oltre ad un sacchettino sottovuoto che, con mia grande meraviglia, nascondeva al suo interno un grande e morbido panino con i semini che io adoro ma non solo, come farò con Simone? Lui impazzisce per questo pane e le cose sono 2: o faccio metà per uno vista la grandezza del panino oppure… testando il prodotto lo finisco e nessuno sa niente! Essendo una buona e generosa mamma opterò per la prima risposta. Sempre dentro il cesto c’era anche un quadernone a quadretti con in copertina l’immagine del mitico “ieti” che da un pò vediamo in televisione durante il nuovo spot della Philadelphia dove tutti ormai si domandano: “esiste davvero”. Devo dire che se si riferiscono allo ieti non lo so ma se si riferiscono a Philadelphia… esiste, eccome se esiste: 150 gr di prodotto finito in meno di un minuto, certo che esiste!
Impossibile resistere, ho aperto la confezione e si è subito sentito un profumo di cioccolato… irresistibile! Per prima cosa l’ho voluto assaggiare da solo, leccando il coltello: fresco perché sta nel frigorifero, morbido, delicato, gusto non forte grazie all’unione tra Philadelphia e il cioccolato al latte; messo sul pane è la sua morte: si smalma facilmente e si rischia di non finire più di stenderlo facendo strati su strati ma se si esagera, come purtroppo ho fatto io, è la morte anche della linea! E’ vero che i nutrizionisti oltre ai 3 pasti giornalieri incitano allo spuntino della mattina e del pomeriggio ma se entrambi li faccio con 1 confezione di Philandelphia con Milka… devo anche rifarmi il guardaroba!

ESISTE DAVVERO?

Appena mi ha vista Simone, mi ha subito rimproverata perché non l’avevo chiamato ma… in realtà stavo “testando” il prodotto, non vorrei mai dargli da mangiare qualcosa che non sia buono, giusto? Posso dirvi un segreto? Bhe ho scoperto il modo per dare a mio figlio un pò di latte in più visto che non ne beve: Philadelphia è fatto di tanto buon latte con in più cioccolato al latte quindi… tanta energia che, per un bambino attivo come lui, fa solo che bene!

ESISTE DAVVERO?
Certo, oggi siamo stati un pò golosi e ci siamo fatti tentare ma non sempre ci “leccheremo” l’intera scatola anche se vista la modica cifra di 2,09 a confezione, si potrebbe anche fare!
All’interno della brochure c’era un buono sconto, che di sicuro mi servirà e che usufruirò, e alcune ricette per utilizzare Philadelphia con Milka in cucina con golose ricette; 2 le voglio di sicuro provare ma non è detto che magari me ne vengano di nuove da proporvi…


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :