Magazine Psicologia

Esperimento 2_ Un luogo di potere

Da Anna

Esperimento 2_ Un luogo di potere
di anna perna
State camminando nella stanza. Immaginate un’antica strada lastricata di ciotoli. Sottolineate con passo deciso la vostra andatura anche se state attenti ai tacchi delle scarpe. Improvvisamente, vi accorgete che la strada vi conduce proprio dentro una radura fitta di alberi secolari e piante di ogni tipo. Vi immergete nel verde di questa radura osservandone ogni foglia, ogni colore, ascoltando ogni suono. E mentre fate questo vi sentite avvolti sempre di più nell’abbraccio di madre terra. Continuate ad esplorare con curiosità e lasciatevi trasportare dall’atmosfera accogliente e suggestiva. Per ogni movimento, ogni gesto che fate, ripetetevi - io, adesso, sto facendo …, sto sentendo, sto vedendo, sto immaginando … - e continuate per un po’, fino a quando non sentite che il vostro corpo si vuole fermare in un punto preciso della stanza. Li sarà il vostro luogo di “potere”. Quindi fermatevi, chiudete gli occhi e notate come vi sentite. Poi nel riaprirli e vi accorgete che, se spostate le foglie che trovate li d’avanti a voi, trovate un’antica statua, sorridente come un Budda. Fermatevi ad ascoltare ciò che ha da dirvi:
“Spingersi alla forma completa come fiori sboccianti e camaleontiche crisalidi;
esseri viventi e rumori impercettibili del vivere.
Una variazione lenta e armonica
(solo se sana).
E la fine, il naturale esito, di cui ci è dato di lasciare impronta.
Allora l’arte, antidoto contro l’oblio.
La ricerca del Bello, il nostro contributo all’eternità”.
… Poi, trovate un modo per salutare, rifate il sentiero per tornare nell’esatto punto dell’inizio con la consapevolezza di poter ritrovare questo luogo di pace e serenità ogni volta che lo desiderate.
Un augurio di cuore
Anna


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Un po’? No, un pò!

    Si dice che la grammatica sia l’errore codificato. In poche parole, quando un errore lo fanno tutti, ma proprio tutti, viene accolto nella grammatica ufficiale ... Leggere il seguito

    Da  Dragor
    SOCIETÀ
  • FTSEMIB: piu' che un ciclo un ciclone

    Mi sembra che stia andando tutto secondo i piani. Dispiace solo che il ciclo sia partito un giorno prima rispetto il previsto (l'indicazione di fine discesa... Leggere il seguito

    Da  Zulianipaolo
    ECONOMIA
  • Un amore

    amore

    Dino Buzzati1963 1° ed.Mondadori; 320 pp.Ora la fissava in continuazione, la faccia ostentatamente voltata verso di lei. Ma Laide non pareva accorgersene.... Leggere il seguito

    Da  Eraserhead
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • Un grande e...un piccolo evento

    grande e...un piccolo evento

    In questo fine settimana ci sono stati 2 eventi calcistici importanti,ovviamente per me.La splendida vittoria dell'Inter in Champions e il raggiungimento dei... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    CALCIO, ITALIANI NEL MONDO, SPORT
  • Un opinione

    opinione

    L’Avana- Il lungomare dell’Avana è un affascinante percorso che non affaccia semplicemente sul mare, ma su quell’altra Cuba, quella che non si vede, che da Miam... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Meglio un parto che un trasloco

    Meglio parto trasloco

    MEGLIO PARTORIRE CHE TRASLOCARE questo il mio motto di oggi. Ok forse non sono molto obiettiva visto che dal parto è passato più di un anno e nella memoria il... Leggere il seguito

    Da  Mammolina
    BAMBINI, FAMIGLIA
  • Miguel Bosè si separa dallo scultore Palau, divisi i 4 figli: Due restano con...

    Miguel Bosè separa dallo scultore Palau, divisi figli: restano cantante, altri

    Come riporta El Mundo Miguel Bosè si separa dallo scultore spagnolo Nacho Palau, la fine della relazione è giunta nella massima serenità della coppia, il cui... Leggere il seguito

    Pubblicato da 14 ore, 13 minuti da   Musicstarsblog
    CULTURA, MUSICA

Dossier Paperblog