Magazine Consigli Utili

Fashion...eating in bologna! stick house e mangingiro

Da Msbunbury @bunburist
Mi sembra di notare che ultimamente Bologna si stia "risvegliando" dal torpore dei suoi ultimi anni, in modo particolare per quel che riguarda le iniziative commerciali (oddio, non teniamo conto del fatto che Miu Miu e Prada in Galleria Cavour non accennano ad aprire, pur dopo un anno abbondante di cartello "Opening soon", o del fatto che Mango in Via Ugo Bassi abbia chiuso all'improvviso a fine gennaio (parentesi nella parentesi: nel caso trovate alcuni capi scelti delle collezioni Mango da COIN, tutto il resto per fortuna su http://www.mangoshop.com/).
Cerchiamo di essere ottimisti e valorizzare le iniziative positive della città.
Nelle mie vere e proprie scorribande da pausa pranzo spesso mi è capitato di avere la necessità, per ovvi motivi di shopping ;-) di dover unire il dilettevole (lo shopping appunto) con il necessario per la sussistenza (tradotto: dovrò pur mangiare ogni tanto!), il tutto in poco più di un'ora quindi, vietato sedersi!
Ho scoperto nella zona intorno a Via degli Orefici del fermento e un paio di posticini davvero originali per poter assaporare qualcosa di appetitoso senza perdere tempo. Il primo di cui voglio parlarvi, che poi è l'ultimo in ordine di apertura, è la gelateria Stick House, al numero 11/A di Via degli Orefici che offre del buonissimo gelato su stecco!

FASHION...EATING IN BOLOGNA! STICK HOUSE E MANGINGIRO


Per me, che sono una convinta sostenitrice del gelato in coppetta (non sopporto la parigina del cono, trovo che rovini completamente il gusto del gelato e metta pure una sete boia; non amando sprecare del cibo buttandolo via, cerco sempre di prendere la coppetta. Non immaginate quanto mi faccia arrabbiare quando chiedo la coppetta - e mi capita soprattutto qui a BO, la chiamano la CESTINA credo - e mi viene rifilata una coppetta di pariginaaaaa! SGRUNT) questa è una soluzione perfetta! Non si corre il rischio di scontrarsi con la tanto temuta parigina e, vantaggio rispetto alla coppetta, una mano è comunque libera! I gusti di frutta sono i miei preferiti, fatti con vera frutta: trovate fragola, mirtillo, arancia rossa, mango, limone e altri a rotazione. Il mio preferito è la fragola, divina.

FASHION...EATING IN BOLOGNA! STICK HOUSE E MANGINGIRO
Ci sono anche i gusti di crema (non li ho ancora assaggiati...per ora ho approfondito la frutta): vaniglia, cioccolato, caffè, pistacchio, alcuni dei vari. La cosa bellissima è che questi stick si possono personalizzare al momento, tuffandoli nel cioccolato (a scelta gianduia, bianco o fondente), in modo da renderli come il buon vecchio "mottarello" e, per i più golosi, rotolarli nelle varie granelle disponibili (nocciola, mandorla, pistacchio, cocco).
FASHION...EATING IN BOLOGNA! STICK HOUSE E MANGINGIRO

Vi consiglio di provare lo stecco alla fragola ricoperto di scagliette di cocco...gnamme!
FASHION...EATING IN BOLOGNA! STICK HOUSE E MANGINGIRO

(Ehm...avrei voluto postare la foto del mio preferito ma non ho fatto in tempo... ;-)
Per chi non fosse di Bologna, Stick House in Italia lo trovate anche ad Alassio, Barletta, Cassino, Firenze, Ivrea, Porto Venere, Roma e Torino.
---
La seconda tappa del mio itinerario del gusto pret-a-porter è la vicinissima tigelleria MANGINGIRO, all'1/C di Via Calzolerie, proprio di fronte all'entrata laterale della Coin. Notate come la zona di Stick House e Mangingiro sia veramente comoda per chi gironzola per shopping in centro Bologna poichè si trovano proprio a metà strada fra la zona di negozi più cool di Via Calvature, Via Farini e Galleria Cavour e la zona più high street di Via Ugo Bassi/ Via dell'Indipendenza.
FASHION...EATING IN BOLOGNA! STICK HOUSE E MANGINGIRO

Mangingiro è specializzato in tigelle da asporto (ma ci sono ora anche 4 sgabelli, due dentro e due fuori) sia salate che dolci (sulle dolci non ho esperienza, sono decisamente nata per il salato. Unica mia eccezione: quella alla nutella!). Le loro proposte spaziano da alcuni abbinamenti più tradizionali, come la tigella al pesto modenese, la tigella col crudo, ad altri più creativi come la "Turista" con crudo e insalata russa (la mia preferita in assoluto!!!), la "Vamolà" con gorgonzola e crema di noci, la "Portici" con cotto, squacquerone e salsa di carciofi. Non manca una selezione per i vegetariani. Le proposte sono veramente tante ed è facile perdersi scorrendo il menù!Mangingiro è un'idea ottima per uno spuntino veloce perchè ti permette di spaziare fra diversi gusti con pochi bocconi, senza dover impegnarsi in un panino, di dimensione più grande e con sempre lo stesso ripieno. Il prezzo varia da 1,60 a 1,90 euro a tigella, con le edizioni limitate (questo mese ricotta di bufala e confettura di fichi!) a 2 Euro.Non mi resta che augurarvi BUON APPETITO!
FASHION...EATING IN BOLOGNA! STICK HOUSE E MANGINGIRO

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :