Magazine Arte

FEDERICO UNIA: Accademia Contemporanea Off Brera a cura di Andrea B. Del Guercio – Giovanni Cerri per Milano Arte Expo

Creato il 15 febbraio 2013 da Milanoartexpo @MilanoArteExpo
FEDERICO UNIA Le bestie siamo noi, Animal world 2012

FEDERICO UNIA Le bestie siamo noi, Animal world 2012

FEDERICO UNIA – mostra alla Accademia Contemporanea Off BreraLe bestie siamo noiGiovanni Cerri - Una breve premessa prima di parlare della mostra del  trentenne Federico Unia. Lo spazio Accademia Contemporanea si trova in via San Calocero a Milano (MAPPA), una strada diagonale che si trova tra corso Genova e la vicina MM2 di Piazza S. Agostino. Se andate per una visita, vi troverete quindi in pieno centro, nella “vecchia Milano”, tra le case d’epoca di Porta Genova, a pochi passi dai Navigli e dalla Darsena del Ticinese. Aperta quattro anni fa, questa galleria d’arte contemporanea vive grazie alla curatela del prof. Andrea B. Del Guercio, coadiuvato da un gruppo di studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera. >>

Accademia contemporanea presenta in questi mesi un ciclo di mostre, dal titolo “Off Brera”, riservate a chi si è già laureato presso la prestigiosa istituzione e ora si avventura verso la difficile e tortuosa carriera artistica. E’ ora il turno di Federico Unia, classe 1983, che espone un gruppo di opere recentissime, sotto il titolo “Le bestie siamo noi”. Unia ha un’impaginazione dell’opera che risente di memorie legate al Noveau Realisme, soprattutto al lavoro di Mimmo Rotella. Segno che peraltro si misura benissimo con il linguaggio dei graffiti e dei dipinti murali, direi particolarmente adatto alle grandi dimensioni. Il manifesto pubblicitario qui non è strappato, ma è uno sfondo che appare dietro le figure in bianco e nero che uniscono il corpo umano al volto animale. Sono, questi “ibridi”, personaggi in uniforme, risolti pittoricamente in un secco bianco e nero. I loro volti non ci sono più, sono stati trasformati in serpenti, scimmie, maiali, tigri, rapaci. Sono militari mutati, esseri in uniforme che hanno perso la loro umanità e sono diventati animali feroci, sanguinari, spietati.

Sono essi – in un controsenso di parole ma qui necessario per esprimere un concetto – portatori di un vitalismo mortale, nichilista.  Perché in guerra, anche chi vince è un uomo morto, dimentico della pietà. Davanti a questa parata di esseri in-colore, strumenti famelici di esecuzioni e di pulizie etniche, vengono anche in mente le immagini di altri artisti in lotta con la società come George Grosz e Otto Dix. Affiora una critica sociale che ha delle tangenze con quella tedesca – aspra e irriverente – della Germania post prima guerra mondiale, quell’alveo terribile della “covata malefica”, quel terreno infestato di odio e risentimento che prelude alla tragedia che avverrà solo una manciata di anni dopo. Sono le bestie – guardiane di un mondo dominato dalla pubblicità, sono i custodi armati di un tragico circo in-civile. Una mostra insolita, che emerge con un graffio che innesca una sana polemica e comunque originale in questo clima contemporaneo di scelte spesso omologanti.

Giovanni Cerri

http://www.giocerri.com/

[email protected]

FEDERICO UNIA Le bestie siamo noi, Animal World, 2012

FEDERICO UNIA Le bestie siamo noi, Animal World, 2012

-

FEDERICO UNIA Le bestie siamo noi

Dal 14 al 28 febbraio 2013

Accademia Contemporanea

Off Brera

http://www.offbrera.it/

Via S. Calocero, 27 - Milano  20123

Orari: dal martedi al venerdi h.15,30 – 19

Accademia Contemporanea, gallerie d'arte Milano

Accademia Contemporanea, gallerie d’arte Milano

 

MAE Milano Arte Expo [email protected] ringrazia Giovanni Cerri per il testo e le immagini sulla mostra di Federico Unia alla Accademia Contemporanea / OFF Brera.

Milano Arte Expo

-


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :