Magazine Cultura

Filosofia del design

Creato il 26 aprile 2012 da Timoretremore

Filosofia del designLa filosofia di cui tratta il saggio di Renato De Fusco non è quella dei cosiddetti massimi sistemi, ma un’altra più duttile, empirica, mondana, concreta.
Col termine “filosofia” Renato De Fusco vuole indicarci una definizione, un concetto, il contributo di un autore, una tendenza storica, sociologica, artistica, tutto ciò che riguarda un “modo di pensare al design” e un “ragionamento sul design”. Questo però non toglie il riferimento, nel corso del testo, all’etica, all’estetica, alla logica, ovvero a parti della filosofia vera e propria.
In generale con “filosofia” si intendono anche i fondamenti delle molteplici discipline inerenti il design. La parola filosofia denota, tra l’altro, anche l’orientamento che sta alla base di una data attività, come per esempio la filosofia produttiva di una determinata azienda.

“Il concetto di «riduzione» culturale va considerato uno dei più importanti «artifici epistemologici», volto a semplificare ciò che è complesso, a riportare la molteplicità all’unità, a ricercare i caratteri invarianti in fenomeni e sistemi fra loro differenti, a individuare schemi e paradigmi rispetto ai quali considerare i casi reali. Così intesa, essa è assai simile alla concezione strutturalista tant’è che il principale significato del termine riduzione va interpretato come «riduzione strutturale».
Quanto al significato del termine «riduzione», dal latino reducere, ricondurre, esso assume un diverso uso lessicale secondo i campi in cui viene adoperato; tuttavia qui viene assunto anche nell’accezione quantitativa, ossia riduzione come diminuzione. La prima definizione ricavabile dai dizionari è generalmente quella di una modificazione opportuna e conveniente, riducibile anzitutto a limitazione, a semplificazione, a trasformazione più o meno integrale. Peraltro l’accezione quantitativa è stata posta a fondamento della teoria dell’informazione e sovrintende alla possibilità stessa di qualsivoglia processo comunicativo.”


Renato De Fusco

Filosofia del design
Einaudi
2012



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :