Magazine Banca

fonti..informano.. della vendita di Biverbanca..da Monte Paschi di Siena.. a Cassa di Risparmio di..Asti…

Da Gianpaolotorres
   fonti..informano.. della vendita di Biverbanca..da Monte Paschi di Siena.. a Cassa di Risparmio di..Asti…  MILANO (Reuters) -  Il terzo più grande gruppo prestatore d’Italia, Banca Monte dei Paschi di Siena (BMPS.MI), ha raggiunto un accordo per vendere la sua quota del 60 per cento di una piccola unità per circa 200 milioni di euro ($ 251 milioni), mentre corre contro il tempo per chiudere un deficit di capitale entro la fine del mese di giugno.Due fonti vicine alla situazione hanno detto a Reuters il sabato che Cassa di Risparmio di Asti aveva accettato di acquistare la quota Monte dei Paschi della banca Biverbanca Piemonte.Il consiglio di amministrazione di Monte dei Paschi deve  approvare l’accordo lunedi insieme ad un nuovo piano industriale progettato per puntellare la forza finanziaria della banca toscana. 

“Si confermo”  ha detto a Reuters una delle fonti.

Monte dei Paschi sta lottando per riempire un capitale di 3,3 miliardi di euro di disavanzo per soddisfare i più severi requisiti stabiliti dalle autorità di regolamentazione europee e potrebbe essere necessario ricorrere a una sorta di intervento dello Stato per colmare il divario.

La banca ha preso una serie di misure per aumentare il proprio capitale, ma anche dopo la cessione della partecipazione in Biverbanca ha ancora bisogno di trovare 1,0-1,4 miliardi di euro, secondo fonti vicine alla situazione e alle stime degli analisti.

Una delle fonti ha detto che la banca, che presenterà il suo nuovo piano industriale  Martedì, potrebbe emettere dei bonds ad alto rendimento garantiti dal governo per tappare il deficit.

MPS ha emesso 1,9 miliardi di euro garantiti dal Tesoro nel 2009, con una cedola del 8,5 per cento che salirà al 9 per cento dal luglio del prossimo anno.

Il comitato di gestione ha inoltre sollecitato la possibilità di emettere obbligazioni convertibili contingenti, che si convertono in azioni quando un problema colpisce una  banca.

Ma gli analisti dicono che avrebbero bisogno di offrire una cedola del 13-15 per cento per attirare acquirenti privati, praticamente cancellando il beneficio del banco per gli anni a venire salvo intervenisse la holding finanziaria dello stato Cassa Depositi e Prestiti  per acquistarli a un tasso più basso.

($ 1 = 0.7977 euro)

(Segnalazione da Silvia Aloisi; Montaggio di Dan Lalor)

  http://finance.yahoo.com/news/mps-sell-biverbanca-stake-251-164136600.html    +++

MILAN (Reuters) – Italy’s third-biggest lender, Banca Monte dei Paschi di Siena (BMPS.MI), has reached a deal to sell its 60 percent stake in a small unit for around 200 million euros ($251 million) as it races against time to plug a capital shortfall by end June.

Two sources closed to the situation told Reuters on Saturday Cassa di Risparmio di Asti had agreed to buy Monte dei Paschi’s stake in Piedmont lender Biverbanca.

Monte dei Paschi’s board was due to approve the deal on Monday together with a new business plan designed to shore up the Tuscan bank’s financial strength.

“It is confirmed,” one of the sources told Reuters.

Monte dei Paschi has been struggling to fill a 3.3 billion euros capital deficit to meet tougher requirements set by European regulators and may have to resort to some sort of state intervention to close the gap.

The bank has taken a string of measures to boost its capital but even after the Biverbanca stake sale it still needs to find 1.0-1.4 billion euros, according to sources close to the situation and analyst estimates.

One of the sources said the bank, which will present its new business plan on Tuesday, could issue high-yielding government-backed bonds to plug the shortfall.

MPS issued 1.9 billion euros of Treasury-backed bonds in 2009, with a coupon of 8.5 percent rising to 9 percent from July next year.

Management has also touted the possibility of issuing contingent convertible bonds, which convert into equity when a bank hits trouble.

But analysts say those would need to offer a coupon of 13-15 percent to lure private buyers, virtually wiping out the bank’s profit for years to come unless state financial holding Cassa Depositi e Prestiti stepped in to buy them at a cheaper rate.

($1 = 0.7977 euro)

(Reporting By Silvia Aloisi; Editing by Dan Lalor)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog