Magazine Viaggi

Galleria Secession di Vienna

Creato il 07 luglio 2011 da Witzbalinka

Oggigiorno, se si pensa al neoliberalismo, al capitalismo, al controllo governativo, o qualunque altra recente paranoia reale che il libero mercato e il villaggio globale hanno creato, le gallerie d’arte non sono altro che la punta dell’iceberg di queste paranoie, anche se risulta difficile da credere. Molto semplicemente, il mercato dell’arte non smette di essere uno spazio forte di inversione e produzione culturale che, anche se molti affermano il contrario, non risolve molto rispetto a problemi attuali come la crisi economica, i problemi di immigrazione, la xenofobia e le discriminazioni in generale. Chiaramente, molti di questi aspetti sono toccati da artisti e agenti politici e culturali che, anche se promossi con concettualismi e “buona volontà”, finiscono comunque all’ interno del mercato dell’arte contemporanea, che si propone di collezionare e archiviare tali opere che parlano di diritti umani e riscossione sociale, ma di fatto non fa nulla per invertire le tendenze che le opere stesse denunciano, e che non riducono assolutamente il dramma che popolazioni e aree meno ricche del pianeta sono costrette a vivere ogni giorno.

secession vienna

D’altra parte, si vive una esperienza estetica di fronte alle opere, realizzata nel “white cube” in cui sono presentate. Ragionevolmente, non tutta l’arte deve avere un contenuto politico o di protesta, però è allarmante che si ricorra alla galleria o al museo come spazio di dinamismo democratico e di pluralità, e che in realtà parla di conservatorismo, tradendo la sostanza stessa delle opere esposte, che esprimono protesta e sovversione.

Il Secession di Vienna, tuttaiva, da qualche anno a questa parte presenta molte proposte innovatrici e radicali di arte contemporanea recente. Occorre ricordare che questa galleria nacque come una associazione di artisti visivi di Vienna nell’anno 1897, presentando la sua prima esposizione nell’anno seguente, nel quale l’edificio fu completato sotto la tutela dei disegni di Joseph M. Olbrich. Tra i soci integranti della prima associazione di artisti c’erano artisti della grandezza di Gustva Klimt, Anton Stark, Emil Orlik e Wilhelm List, per nominarne solo alcuni.

La Secession è la galleria indipendente più antica del mondo, dedicata esclusivamente all’arte contemporanea, il cui scopo è fornire uno spazio espositivo delle avanguardie più attuali austriache e internazionali, così come mantenere aperto il dialogo con le  proposte sperimentali dell’arte. Ultimamente, si stanno organizzando esposizioni di Stephen Prina, l’installazione “As I remembered it”, pezzi interessanti in color rosa shock, che fanno riferimento a mobili o piattaforme e volumi relazionati allo spazio quotidiano della vita di tutti i giorni. Ci sarà inoltre il lavoro della videasta Saskia Olde Wolbe, che lavora con stoffe e simbolismi di naturalezza vivva in costante espansione. La galleria propone inoltre programmi educativi e informativi.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito web: http://www.secession.at/

SISTER RAY Only-apartments Author
SISTER RAY

Non c’è niente di meglio che affittare appartamenti a Vienna e conoscere la galleria Secession e le sue proposte più recenti, oltre alle altre gallerie artistiche presenti. Raccomandato per amanti dell’arte, galleristi ed economisti.

Contattami 

2Z Only-apartments Translator
Tradotto da: 2Z
Contattami


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Roy Lichtenstein presso l’Albertina di Vienna

    Lichtenstein presso l’Albertina Vienna

    Il Museo Albertina a Vienna accoglie l’opera di Roy Lichtenstein, leggenda della Pop Art americana, nell’esposizione “Black & White 1961 – 1968″ che... Leggere il seguito

    Da  Witzbalinka
    VIAGGI
  • Nuovo Volo Firenze-Vienna

    Nuovo Volo Firenze-Vienna

    Nuovi voli Firenze – Vienna.Austrian Airlines annuncia un nuovo collegamento tra Firenze e la capitale austriaca, offerta lancio con tariffa che permetterà di... Leggere il seguito

    Da  Viaggilowcost
    VIAGGI
  • UnderGround alla galleria GARD

    UnderGround alla galleria GARD

    Sabato 16 aprile 2011 si inaugura alle ore 18.30 presso la galleria Gard, in Via dei Conciatori 3/i (Piramide) a Roma, la mostra UNDERground degli artisti Andre... Leggere il seguito

    Da  Fasterboy
    ARTE, CULTURA, VIAGGI
  • Un Bar Dentro lo Stomaco: a Vienna.

    Dentro Stomaco: Vienna.

    A Vienna, vicino alla Corte della celebre imperatrice Sissi, c’è un bar che non ha un aspetto regale, anzi. E’ il Rectum Bar, un bar a forma di apparato... Leggere il seguito

    Da  Viaggilowcost
    VIAGGI
  • Mahler e l’America a Vienna

    Mahler l’America Vienna

    Il 4  maggio inizia a Vienna il Festival Konzertaus dedicato o Gustav Mahler, all’interno del XXXVº Festival della Musica che comprenderà circa 60 concerti, in... Leggere il seguito

    Da  Witzbalinka
    VIAGGI
  • Egon Schiele a Vienna: Retratti

    Egon Schiele Vienna: Retratti

    Ogni tanto nella storia dell’arte appaiono personaggi difficilmente classificabili che non si possono inserire in una determinata corrente o stile, artisti con... Leggere il seguito

    Da  Witzbalinka
    VIAGGI
  • E Vienna fu.

    Vienna

    Amo Vienna, dove ho trascorso una parte della mia vita. Ancora di più amo i suoi dintorni, dove si possono fare lunghe passeggiate, meditare, studiare la... Leggere il seguito

    Da  Sorelleinpentola
    VIAGGI