Magazine Lifestyle

Garcia striglia la Roma, ora basta paura

Creato il 06 dicembre 2015 da Trescic @loredanagenna

Rimontata in campo, strigliata a Trigoria. Non cambia il copione della Roma, sempre uguale a se stessa nelle ultime negative settimane. Rudi Garcia ancora non è riuscito a rivitalizzare il gruppo giallorosso, tornato subito ad allenarsi all'indomani del pari di Torino per preparare la decisiva gara di mercoledì in Champions League col Bate Borisov. Il tecnico, parlando alla squadra, ha invitato a non focalizzarsi troppo sul rigore concesso in pieno recupero ai granata ("non c'era ma non deve essere un alibi") e a concentrarsi invece sull'ennesimo finale di partita caratterizzato dalla mancanza di lucidità: "Non si può gestire così il vantaggio, con quella paura, visto che abbiamo la qualità per giocare la palla e ammazzare la partita". Il concetto, peraltro, è ampiamente condiviso dalla dirigenza che non appena rientrata nella Capitale da Torino è stata convocata dal presidente Pallotta per un primo incontro. Il presidente ha discusso a cena con il suo management sportivo e in settimana, oltre a partecipare a meeting sullo stadio, tornerà a Trigoria per salutare squadra e staff tecnico. In attesa di incontrare nuovamente Pallotta, Garcia ha tirato un sospiro di sollievo riguardo Gervinho: dopo lo stop a Torino al rientro dall'infortunio muscolare, gli esami strumentali hanno escluso lesioni. In pratica l'ivoriano potrebbe tornare disponibile per la sfida del San Paolo col Napoli, mentre di sicuro non ci sarà Torosidis: nei 9 minuti trascorsi in campo a Torino il terzino greco è riuscito a rimediare una lesione muscolare di primo grado al bicipite femorale della coscia destra che lo terrà fermo 3 settimane

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :