Magazine Musica

Gianni Sibilla - I linguaggi della musica pop

Creato il 09 novembre 2014 da Pjazzanetwork
Gianni Sibilla - I linguaggi della musica pop

La musica pop è ovunque: canzoni e cantanti sono su un CD, sul palco di un concerto, sulla stampa, alla radio, in televisione e al cinema, sul computer e in Internet.
:: ACQUISTA CON IBS qui
Eppure sulla musica pop si riflette poco, spesso insistendo sui suoi dettagli più superficiali o scandalistici. Altrettanto spesso si sottovaluta il suo rapporto simbiotico con i mass media. Questo volume tenta di rispondere ad alcune domande apparentemente semplici: come comunica la musica pop? In che modo i mass media contribuiscono a narrare racconti fatti di canzoni e musicisti-star? Il volume parte da una ricostruzione del contesto socioculturale della musica pop, per arrivare, attraverso un’analisi delle questioni, dei metodi e dei termini in gioco, a offrire uno sguardo inedito su questo oggetto ubiquo, uno dei maggiori “racconti sociali” del nostro tempo. La musica pop è un fenomeno narrativo intertestuale e intermediale, che rivela tutto il suo potere comunicativo modificando i propri linguaggi a seconda dei contesti in cui appare: partendo da questo assunto, e con una metodologia che incrocia semiotica dei media e narratologia, il volume offre quindi un’interpretazione dettagliata dei sei “luoghi” di diffusione della musica pop: la canzone registrata, la performance, la stampa, la radio, gli audiovisivi e i new media. La trattazione è integrata da analisi di numerosi casi della musica degli ultimi cinquant’anni, da Elvis Presley (la prima star musicale a sfruttare sistematicamente la TV) a Bruce Springsteen, dagli U2 a Robbie Williams, da MTV a Napster. Chiude il volume un’ampia discografia di riferimento, che si affianca alla tradizionale bibliografia.
:: DETTAGLI PRODOTTO

- Titolo: I linguaggi della musica pop
- Autore: Gianni Sibilla
- Dati: 380, Brossura
- Editore: Bompiani
- Collana: Strumenti
- Data di uscita: 09-04-2003


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog