Magazine Ecologia e Ambiente

Gli ambientalisti europei: L'Ecolabel a rischio di greewashing

Creato il 07 aprile 2011 da Salvaleforeste

Giovedì 07 Aprile 2011 06:31

AddThis Social Bookmark Button

Gli ambientalisti europei: L'Ecolabel a rischio di greewashing
Una lettera congiunta della rete ambientalista al consiglio dell'Ecolabel indica i criteri minimi necessari per dei prodotti in carta 'ecologici'. Questi criteri sono oggetto di discussione in una riunione ad hoc-gruppo di lavoro di oggi Copenhagen. Come indicato sul sito del'Unione Europea, "solo i prodotti migliori, che sono più rispettosi dell'ambiente, hanno il diritto a portare il marchio Ecolabel europeo". Ma la debolezza degli standard Ecolabel attualmente in discussione per la carta da giornale e la carta stampata non riesce neppure a escludere con certezza che le fibre provegano dalla deforestazione o dalla distruzione di habitat minacciati.

L'European Environmental Paper Network (EEPN) si oppone all'adozione degli stessi criteri già adottati per le carte grafiche e da fotocopie, rivelatisi troppo deboli. L'Ecolabel europeo ha deciso di eliminare dai criteri per le carte grafiche e da fotocopia qualsiasi requisito minimo circa il contenuto di fibre riciclate. L'EEPN richiede un minimo di  80 per cento di fibre riciclate per i prodotti che portano il marchio Ecolabel. Questo dato era stato indicato dalla Direzione Ambiente dell'Unione Europea per la carta da giornale, e secondo EEPN, un marchio di qualità ecologica per prodotti di carta è inutile e fuorviante per i consumatori, se non prevede un contenuto elevato di fibre riciclate obbligatoria. Il Consiglio dell'Ecolabel ha inoltre deciso di consentire la soglia di emissioni di AOX fino a 0,2 kg / ADT, una quantità inaccettabile da un punto di vista ambientale.

L'EEPN, che rappresenta 53 associazioni ambientaliste di tutta Europa, riconoscerà il valore ecologico dell'Ecolabel sole se questo sarà compatibile con la visione comune per trasformare l'industria della carta

"La proposta attualmente in discussione al è preoccupante ', ha commentato Daniel Hausknost, coordinatore dell'EEPN." L'Ecolabel europeo potrebbe essere un forte strumento per aiutare l'industria della carta a incamminarsi verso pratiche sostenibili e potrebbe fornire ai consumatori un forte strumento per una scelta di consumi verdi. Purtroppo l'Ecolabel sembra ridursi a mero strumento di marketing per imprese con poche o nulle attenzioni ambientali - ha aggiunto - L'Ecolabel è stato recentemente assegnato a due marchi di carta da fotocopie legati alla distruzione delle foreste pluviali indonesiane, prodotti dalla famigerata Asia Pulp and Paper. Questo fatto dovrebbe suonare come un campanello di allarme".

Se il Consiglio dell'Ecolaboel continua su questa strada, sarà molto difficile per le associazioni ambientaliste europee prenderlo sul serio. Molte aziende stanno mostrando autentica leadership, dimostrando che è possibile produrre carta in modo ecocompatibile ed essere al tempo stesso essere competitivi nel mercato. Al tempo stesso la domanda dei consumatori è sempre più orientata verso prodotti di carta con elevate prestazioni ambientali. Il marchio Ecolabel UE sembra restare al di fuori da questo processo, preferendo seguire un percorso che rischia di farne un mero strumento di 'greenwashing'.

"Lo scorso ottobre, l'EEPN ha inviato una lettera per deprimere preoccupazioni e proposte sul marchio Ecolabel  per le carte grafiche e da fotocopia. Purtroppo abbiamo appreso che nessuno dei nostri punti è stato preso in seria considerazione", ha continuato Hausknost. "Abbiamo seguito il negoziato nel corso degli ultimi mesi, ma sono pessimisti circa il suo esito".

Purtroppo, il fiore europeo rischia di appassire proprio in occasione del suo anniversario, previsto per il 2012. E' tempo che l'Ecolabel decida di adottare standard che ne facciano un marchio di qualità ecologica credibile per i consumatori, altrimenti rischia di trasformarsi in una mera etichetta di greenwashing.

Commenti


Gli ambientalisti europei: L'Ecolabel a rischio di greewashing
Nome *
Code   
Gli ambientalisti europei: L'Ecolabel a rischio di greewashing

ChronoComments by Joomla Professional Solutions Invia commento
Vedi anche:
  • 01/02/2011 07:00 - Il WWF lancia il database delle carte ecologiche
  • 05/01/2011 09:07 - Dagli Stati Uniti, la certificazione patacca
  • 09/05/2010 07:16 - Dall'albero all'enoteca: vita e recupero del sughero
  • 12/04/2010 07:58 - L'Ecolabel certifica la deforestazione?
  • 31/12/2009 07:45 - Foresta del Grande Orso: un milione di ettari certificati FSC


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Gli Amici

    Amici

    Poco fa, in un commento, ho scritto di voler cambiare registro. Tre lutti nel cinema in un solo giorno, comincia a essere una storia buffa, oltre che triste.... Leggere il seguito

    Da  Elgraeco
    CINEMA, CULTURA
  • Gli onorevoli

    << In parlamento, tre voti possono essere determinanti per salvare un governo. Ora, noi applichiamo la regola del do ut des... Ossia, tu dai tre voti a me che i... Leggere il seguito

    Da  Pim
    CULTURA
  • Gli ingredienti

    ingredienti

    Questo blog è sempre sull’orlo dell’apocalisse. E non mi riferisco al survival blog e alla pandemia gialla. Non passa giorno, in effetti, che non senta l’impuls... Leggere il seguito

    Da  Elgraeco
    TALENTI
  • Gli Stati

    Stati

    "Gli Stati, nati per tutelare i più dall'uso indiscriminato della forza bruta, ne divengono i gestori, poi i servi, ed infine le vittime" Wikio Leggere il seguito

    Da  Tnepd
    SOCIETÀ
  • Gli Orrilibri

    Prendo spunto da un vecchio post di Placida Signora (qui) per creare un argomento soft in questa tranquilla vigilia natalizia. Niente temi pesanti o argomenti... Leggere il seguito

    Da  Gloutchov
    CULTURA
  • Gli uccelli

    uccelli

    Gli uccelli di Germano Zullo – ill. Albertine Topipittori – pag. 72 – e.15 “Un solo minuscolo dettaglio può cambiare il mondo”: è questo il messaggio per il... Leggere il seguito

    Da  Centostorie
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI